La Regione: la Masterclass di Dragone a Cairano modello per l’Italia

La masterclass internazionale di Franco Dragone è ormai una realtà a Cairano, nell’Irpinia d’Oriente. E questa mattina la Regione ha visitato con i suoi rappresentanti quello che si annuncia il fiore all’occhiello tra le scuole di teatro campane di livello internazionale.

Questa mattina la presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio, e l’assessore regionale alla Formazione e alle Politiche Giovanili, Chiara Marciani, hanno visitato il borgo altirpino di Cairano dove è in corso la masterclass sullo spettacolo dal vivo, “E=Mc2”, ideata dal regista Franco Dragone.

Accompagnata dal sindaco di Cairano Luigi D’Angelis, da Dario Bavaro e dal presidente del Forum regionale dei Giovani Giuseppe Caruso, la delegazione regionale ha incontrato i docenti e gli allievi dei workshop e gli studenti del liceo artistico di Calitri impegnati in un corso di orientamento professionale sui mestieri dello spettacolo.

“Ho ritenuto utile che l’assessore Marciani potesse conoscere da vicino quanto realizzato a Cairano sul piano del recupero del borgo e su quello della proposta formativa elaborata – dichiara la presidente D’Amelio – Quando le risorse pubbliche vengono spese in maniera intelligente, si dimostra che anche al Sud è possibile realizzare best practice. Ora sarà impegno comune fare in modo che il centro di formazione possa essere accreditato. Iniziative come queste rappresentano opportunità preziose per le giovani generazioni e vanno in direzione della lotta allo spopolamento delle aree interne”.

La visita è stata anche occasione per ammirare le residenze creative e il teatro all’aperto recentemente inaugurato e intitolato al maestro Dragone.


SCAFFALE. Franco Dragone, Cairano e la sfida della cultura

ARCHIVIO. UNA SCUOLA INTERNAZIONALE DELLO SPETTACOLO A CAIRANO

FOCUS. FRANCO DRAGONE A NAPOLI, CONFERENZA STAMPA ALLA REGIONE

L’INTERVISTA. DRAGONE: «INDIGNARSI NON BASTA, OCCORRE COSTRUIRE»

IL DOSSIER. CAIRANO MODELLO ARCHITETTONICO ALLA BIENNALE DI VENEZIA