Mastella ad Avellino con i candidati di ‘Noi Campani’. Aree Interne, Gazzella: priorità casa, lavoro e sanità

Conferenza stampa al Viva Hotel di Avellino per illustrare la piattaforma elettorale: «Mai più periferia: lo sviluppo dell’Irpinia e delle aree interne nella regione

Clemente Mastella ad Avellino nel pomeriggio di oggi al Viva Hotel di Avellino ha presentato il parterre di candidati irpini al Consiglio regionale della lista “Noi Campani con De Luca”. Sono intervenuti i quattro candidati: l’avvocato arianese Guerino Gazzella, la dottoressa di Montella Adele Nigro, la professoressa di Montefalcione Tina Pagliuca e il medico di Montoro Bruno Aliberti.

Mastella ad Avellino con i candidati di ‘Noi Campani’. Gazzella: priorità per le Aree Interne sono casa, lavoro e sanità

“Mai più periferia: lo sviluppo dell’Irpinia e delle aree interne nella regione” è stato il tema centrale dell’incontro, aperto dal fondatore del movimento nonché sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che ha sottolineato l’importanza di «pretendere un ruolo centrale in Regione», per «ottenere l’istituzione di un assessorato delle aree interne». Tra le priorità indicate, anche l’edilizia popolare, questione sociale su questo punterà la lista di Mastella.

Guerino Gazzella, avvocato e candidato al consiglio regionale nella lista ‘Noi Campani con De Luca’

L’avvocato Guerino Gazzella è intervenuto riassumendo alcuni dei suoi progetti per l’Irpinia. «Siamo un movimento di moderati che si contrappone ai populisti e sovranisti», ha spiegato. «Vogliamo dire la nostra sui grandi temi della regione. In primis, penso alla sanità: i distretti sanitari devono essere centri operativi e di coordinamento. Potenziamo la medicina territoriale e puntiamo ad assumere personale sanitario». Per Gazzella, «un’altra emergenza nelle nostre aree interne è quella del lavoro: i nostri giovani sono costretti ad andare via mentre oltre 30mila lavoratori sono in cassa integrazione. Sarà necessario investire con risorse a fondo perduto alle piccole e medie imprese, lavoratori autonomi, partite Iva anche attraverso l’utilizzo programmatico dei fondi europei». Infine, «altra esigenza per le nostre comunità è digitalizzare e semplificare la burocrazia, detassare gli utili di impresa per le aziende che vogliono investire in Irpinia. Tutto questo sarà possibile se si darà fiducia ai rappresentanti giusti», ha concluso l’avvocato arianese. Dopo gli interventi degli altri candidati, i lavori sono stati chiusi dal presidente provinciale, Franco Rauseo.

LA PIATTAFORMA PROGRAMMATICA PER LE AREE INTERNE. Il meeting di «Noi Campani con De Luca» è servito ad illustrare la piattaforma elettorale. Per Ciro Aquino, segretario provinciale irpino di Noi Campani, «in poche settimane abbiamo promosso una lista di qualità e soprattutto competitiva» basata «su un rinnovamento applicato e non solo predicato».

Noi Campani con De Luca, il simbolo della lista di Clemente Mastella a sostegno del Governatore

Per questo motivo, «abbiamo scelto di dare fiducia a professionisti che si presentano senza timore per chiedere la fiducia degli elettori», si legge in una nota. «Basta parole e proclami. Proveremo sul campo di essere rappresentativi delle istanze del territorio e lavoreremo ad un progetto integrato di crescita e sviluppo per la provincia di Avellino. Ciò è quanto mai necessario alla luce delle nuove opportunità offerte dal recovery fund e dalla nuova programmazione europea che partirà a gennaio». Per questo, conclude Aquino, «Noi campani si impegnerà al massimo per incidere sull’azione di governo regionale che spesso ha dimostrato scarsa attenzione per l’Irpinia anche a causa dell’assenza di un rappresentante in giunta della nostra provincia. Mai più ai margini, mai più periferia».


LEGGI ANCHE:

‘Noi Campani con De Luca’ ad Ariano con Mastella, Gazzella e Peluso

Guerino Gazzella: aprire la vertenza idrica con la Puglia

ARTICOLI CORRELATI