Vaccinazione Covid dai 60 anni in su: in Campania prenotazioni in corso. Il link

È aperta la piattaforma telematica per l'adesione alle vaccinazioni riservate ai campani dai 60 ai 69 anni di età. La nota della Unità di crisi della Regione Campania. Le istruzioni

In Campania i cittadini possono prenotare la vaccinazione anti-Covid per la popolazione ricompresa dai 60 anni in su. Da sabato 10 aprile è aperta la piattaforma per le adesioni al piano vaccinale della fascia di età 60-69 anni. «L’Unità di crisi della Regione Campania ha fatto sapere che le convocazioni si attiveranno nei tempi più rapidi possibile, compatibilmente con l’arrivo dei vaccini», si legge nella nota. Per l’adesione degli ultrasessantenni il link è: https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino.

Vaccini Covid a Napoli e in Campania. Iniziata la campagna di immunizzazione

LE ISTRUZIONI PER PRENOTARSI SULLA PIATTAFORMA INFORMATICAPer procedere alla registrazione, valgono le procedure in corso per tutte le altre categorie. «È necessario inserire il Codice Fiscale e il numero di Tessera Sanitaria del vaccinando», quindi della persona che dovrà ricevere il vaccino. «In caso di supporto nel processo da parte di terzi, è quindi necessario che chi supporta il vaccinando disponga di tali informazioni e sia autorizzato al loro utilizzo». Al momento dell’adesione, è necessario fornire un indirizzo email e un recapito cellulare, che saranno utilizzati in fase di convocazione per la somministrazione della prima dose del vaccino. La piattaforma richiede la verifica del numero di cellulare fornito tramite un codice inviato via SMS. «Registrata l’adesione, sarà inviata una email di conferma all’indirizzo indicato. Sarà poi cura del centro vaccinale procedere con la successiva convocazione».​

CODICE DI VERIFICA. Il codice di verifica, richiesto solo per validare il numero di cellulare, arriva tramite sms entro qualche ora, compatibilmente con il numero di richieste (le risposte in automatico vengono smistate e possono subìre rallentamenti)​ e va digitato entro 48 ore dall’arrivo. L’unità di crisi ha precisato negli altri casi che «l’adesione alla campagna vaccinale si ritiene validata sin dalla compilazione del modulo nella piattaforma regionale, indipendentemente dalla ricezione del codice». La procedura viene quindi completata con l’sms, anche nelle ore successive, ai fini della conferma del numero di telefono indispensabile alla convocazione per il vaccino. Le informazioni inserite non si perdono.

ATTESTATO DI VACCINAZIONE SCARICABILE DALLA PIATTAFORMA. IL LINK. Da tempo è stato attivato il link per visionare e stampare l’attestato di vaccinazione al seguente link: https://adesionevaccinazioni.soresa.it/info/cittadino.

LE PRIORITÀ VACCINALI IN CAMPANIA. Le vaccinazioni Covid-19 proseguono in Campania seguendo le seguenti priorità: personale sanitario, ultraottantenni, categorie fragili e disabili, personale scolastico e forze dell’ordine, ultrasettantenni. Da oggi si aggiungono gli ultra60enni.


Il riepilogo

VACCINAZIONI ANTI COVID-19 IN CAMPANIA (AGGIORNAMENTO DEL 9 APRILE 2021 ALLE ORE 12): SOMMINISTRATE IN TOTALE 1.025.187 DOSI. L’Unità di crisi ha comunicato i dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 12 del 9 aprile 2021. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 1.025.187. Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 745.839 cittadini. Di questi 279.348 hanno ricevuto la seconda dose.

Bollettino relativo alle vaccinazioni anti-Covid-19 in Campania del 9 aprile 2021 diffuso dall’Unità di crisi Regione Campania

AGLI OVER 70 IN CAMPANIA SOMMINISTRATE 130MILA DOSI, AI FRAGILI 60MILA E AI DISABILI 15MILA. L’UNITÀ DI CRISI DETTAGLIA I DATI FORNITI DAL GOVERNO. In relazione ad alcune notizie riportate anche a livello nazionale, e quindi alle comunicazioni fornite dal sito del Governo all’interno del Report Vaccini, si precisa che, nella voce “Altro” la struttura del Commissario fa ricadere le somministrazioni per le categorie: 70-79, fragili, disabili, caregiver, personale esterno delle strutture sanitarie e alcune sottocategorie delle forze dell’ordine. Per quanto riguarda la Campania, rispetto al dato di oggi fornito dal Governo delle ore 13.03 (che per la nostra regione riporta alla voce “Altro” 319.911 somministrazioni) questo il riparto, approssimato per difetto: circa 130.000 dosi della fascia 70-79 anni; circa 60.000 riferite ai fragili (esclusi gli over 70); circa 15.000 somministrazioni ai disabili; circa 19.000 ai caregiver e circa 90.000 al personale esterno alle strutture sanitarie.


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 2.225 con 31 morti (21 nelle 48 ore). Le tabelle

La Campania è zona rossa fino al 18 aprile. Scuola, dalla seconda media didattica a distanza. Le regole

 

Vaccinazione Covid per persone fragili: in Campania prenotazioni in corso. Le istruzioni

 

 

ARTICOLI CORRELATI