Il Consorzio Hirpinia Av apre il cantiere della ‘Galleria Grottaminarda’: in Ufita arriva la Napoli-Bari

La giunta comunale di Grottaminarda ha preso atto con parere favorevole del progetto operativo inviato dal consorzio di imprese il primo settembre. Si prepara la viabilità di servizio

Salini-impregilo, oggi Webuild, realizzerà la tratta ferroviaria tra Apice e Hirpinia, il terminal che sarà costruito sul confine tra Grottaminarda e Ariano Irpino

Il Consorzio Hirpinia Av apre il cantiere della ‘Galleria Grottaminarda’. La giunta comunale di Grottaminarda presieduta dal sindaco Angelo Cobino ha deliberato la presa d’atto delle attività di cantierizzazione dell’imbocco della galleria Grottaminarda- Apice. La giunta prende atto ed esprime parere favorevole al progetto denominato “Cantiere TBM–GN01 imbocco lato Hirpinia galleria Grottaminarda” così come proposto dal consorzio Hirpinia AV e dagli atti del comune depositati al protocollo il primo settembre scorso. Nella narrativa del deliberato si fa presente che sono in fase di avvio i lavori per la realizzazione della linea ferroviaria dell’Itinerario Napoli-Bari–Raddoppio Tratta Apice-Orsara, I Lotto Funzionale Apice-Hirpinia. Una tratta approvata con ‘Ordinanza del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane (RFI) n.35/2018 del Commissario’, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. La tratta prevede nel territorio comunale di Grottaminarda, la realizzazione dell’imbocco della galleria “Grottaminarda” e di tutte le opere di cantierizzazione connesse allo scavo della galleria stessa.

Vertice a Grottaminarda per la definizione dell’apertura dei cantieri per la stazione Hirpinia

Il primo settembre scorso infatti il Consorzio Hirpinia AV, in qualità di aggiudicatario dell’appalto, facendo seguito ad incontri precedenti, ha prodotto per la presa d’atto da parte dell’amministrazione comunale, il progetto di dettaglio per la cantierizzazione ed il suo inserimento nel territorio. Nel progetto si è riscontrato che la configurazione della cantierizzazione consente una importante mitigazione dell’impatto sulla viabilità comunale, spostando gran parte del traffico pesante di cantiere dalla viabilità del centro urbano alla viabilità extraurbana.

CAMPO BASE E FRESA I PRIMI OBIETTIVI. Si mette in moto la complessa macchina preparatoria in vista dell’inizio dei lavori. Il cantiere dell’alta capacità a Grottaminarda non avrà impatti sulla viabilità, il traffico e la vita quotidiana dei residenti. I mezzi pesanti che arriveranno a breve stazioneranno nelle aree assegnate fuori della città e, come da accordi intercorsi, i lavori di scavo saranno effettuati in orario notturno. I mezzi utilizzeranno una viabilità esterna che realizzerà l’impresa. La viabilità connetterà il campo base Hirpinia e l’area tecnica dove sarà assemblata e allestita la fresa TBM (tunnel boring machine) per la realizzazione della galleria “Grottaminarda”. La Tbm – Tunnel Boring Machine permetterà la meccanizzazione completa dello scavo per la realizzazione della galleria “Grottaminarda” (e poi di quelle successive, come la “Melito” e la “Rocchetta Tav”), compreso il rivestimento. La Tbm permetterà di arrivare all’area dove sarà costruita la stazione Hirpinia.

L’ANAS HA RIPRISTINATO LA CIRCOLAZIONE SULLA VARIANTE DI GROTTAMINARDA.  Nella giornata di ieri l’Anas ha comunicato il completamento dei lavori di viabilità comunale, che hanno causato l’interruzione della variante. Oggi, la viabilità comunale viene ripristinata per la zona dei piani e consente il collegamento della Sp 38 verso Frigento e l’Alta Irpinia, e sulla 257 verso Flumeri, che andrà ad intercettare un’altra arteria stradale su cui inizieranno i lavori appaltati dal Comune, che collega Grottaminarda a Gesualdo. La rifunzionalizzazione e riqualificazione delle due strade comunali a servizio delle strade principali, si inserisce nella pianificazione a lungo termine dell’amministrazione di Grottaminarda, che guarda al rafforzamento collaterale della viabilità.


LEGGI ANCHE:

Il Covid-19 non ferma la Stazione Hirpinia: in cantiere a settembre

Hirpinia-Orsara, approvato il progetto definitivo. Nel 2026 si smantella la ferrovia attuale del Cervaro

Positivi al coronavirus in Irpinia 12, di cui 8 tra Mercogliano e Avellino. In Campania 203 casi e 1 morto

Superbonus 110% in Irpinia, i Costruttori chiamano le banche

Ospedale di Ariano, aperta Ginecologia. Ora il punto Nascite

 

ARTICOLI CORRELATI