Un ecografo in dono da ‘Donatorinati’ della Polizia di Stato al ‘Moscati’

Servirà per gli accessi venosi al Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (Simt). Sarà consegnato al reparto diretto da Silvestro Volpe questa mattina, 26 ottobre, alle ore 12. Interverranno il Prefetto Matteo Piantedosi, Presidente dell'associazione in Emilia Romagna e Capo di Gabinetto del Ministro dell'Interno e tutti gli aderenti all'Associazione in Irpinia

Matteo Piantedosi, Prefetto e Capo di Gabinetto del Ministro dell'Interno

Un ecografo in dono dall’associazione ‘Donatorinati’ della Polizia di Stato al ‘Moscati’. Il macchinario «sarà utilizzato dal personale del Simt, Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, per individuare agevolmente le vene nei pazienti adulti e pediatrici con plesso venoso periferico degli arti superiori di difficile reperimento», spiegano dal Moscati. Sarà consegnato al reparto diretto da Silvestro Volpe oggi, 26 ottobre, alle ore 12 (Simt, Città ospedaliera, piano terra, settore B), nel corso di una cerimonia. Per l’occasione, l’Associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato sarà rappresentata da tutti i soci irpini. Al taglio del nastro, affidato al Prefetto Matteo Piantedosi, Presidente ‘Donatorinati’ Emilia Romagna e Capo di Gabinetto del Ministro dell’Interno, assisteranno il Presidente Nazionale ‘Donatorinati’, Claudio Saltari, il  Presidente Regionale, Antonio Barbato, e il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”, Renato Pizzuti. Parteciperanno, inoltre, in qualità di soci di ‘Donatorinati’, il Prefetto di Avellino, Maria Tirone, il Questore Luigi Botte, il tesoriere dell’Associazione Massimiliano Carullo, il Direttore generale dell’Asl Avellino, Maria Morgante. L’Azienda San Giuseppe Moscati sottolinea quello che definisce l’ennesimo atto di vicinanza da parte della Polizia di Stato per l’ospedale avellinese.

La sede dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino

«La donazione di un ecografo per accessi venosi al Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (Simt) dell’Azienda Ospedaliera ‘San Giuseppe Moscati’ di Avellino da parte di Donatorinati della Polizia di Stato rappresenta solo l’ultimo attestato, in ordine di tempo, dell’attenzione e della sensibilità dimostrate dall’Associazione nei confronti del nosocomio avellinese», si legge nel comunicato. «Non solo il grande supporto alle strutture ospedaliere per promuovere la cultura della donazione del sangue, ma anche gesti di solidarietà concreta per offrire un contributo al processo di umanizzazione dell’assistenza e per agevolare l’attività degli operatori sanitari». Il macchinario «sarà utilizzato dal personale del Simt per individuare agevolmente le vene nei pazienti adulti e pediatrici con plesso venoso periferico degli arti superiori di difficile reperimento», spiegano dal Moscati.


IL SITO DELLA ASOCIAZIONE | https://donatorinati.it

Il portale dell’Associazione «Donatorinati»

La pagina sul sito dell’Associazione ‘Donatorinati’ dedicata alle informazioni sul 5×1000

LEGGI ANCHE: 

«L’Ospedale Moscati di Avellino, esempio di buona sanità», encomio dall’Assessore di Roccapiemonte

Riparata valvola cardiaca con una incisione: chirurgia d’avanguardia al Moscati di Avellino

Pronto soccorso e Landolfi, il manager Pizzuti: in cantiere il nuovo Moscati

 

ARTICOLI CORRELATI