Ciriaco De Mita, sindaco di Nusco, presidente della Città dell'Alta Irpinia nell'ambito della Strategia Nazionale delle Aree Interne. È stato presidente del Consiglio, ministro e segretario della Democrazia Cristiana

Il Progetto pilota taglia il primo nastro. L’Asl Avellino inaugura la Suap nella Struttura polifunzionale di Bisaccia. La cerimonia è stata fissata per oggi lunedì 22 luglio alle ore 10.30. La SUAP è la Speciale Unità per l’Accoglienza Permanente dei Pazienti in Stato Vegetativo e di Minima Coscienza, operativa dalla prossima settimana nell’ex ospedale Di Guglielmo. Sarà dotata di 10 posti letto. All’evento interverranno: l’Arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi-Nusco-Conza della Campania, Pasquale Cascio, il Direttore Generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante, il Sindaco di Bisaccia, Marcello Arminio, il Direttore del Distretto Sanitario di Sant’Angelo dei Lombardi, Elisabetta Granata, il Dirigente UOD Integrazione socio-sanitaria – Regione Campania, Marina Rinaldi, il Presidente del Progetto Pilota APQ – Alta Irpinia, Ciriaco De Mita, il Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosetta D’Amelio.

Il Governatore Vincenzo De Luca, la Presidente del Consiglio Regionale Rosa D’Amelio e la manager dell’Asl Avellino Maria Morgante Bisaccia, per inaugurare i nuovi reparti dell’ex ospedale Di Guglielmo (repertorio)
La struttura polifunzionale della salute ‘Di Guglielmo’, primo ospedale di comunità della provincia di Avellino in base al nuovo piano ospedaliero 2018

IL REPARTO. L’unità SUAP occupa una superficie di circa 600 metri quadrati all’interno del complesso sanitario. «L’intervento risponde alla necessità di adeguamento dell’offerta di servizi residenziali previsto dai documento di programmazione regionale», fanno sapere fonti regionali. In termini di fabbisogno, «contribuisce a coprire, con una struttura pubblica, metà del fabbisogno provinciale di posti letto per pazienti in Stato Vegetativo e di Minima Coscienza». L’unità è stata realizzata negli spazi attigui a quelli già destinati all’Ospedale di Comunità. Entrambi gli interventi sono stati finanziati dalla legge di Stabilità 2018, nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne, quindi del cosiddetto “Progetto Pilota dell’Alta Irpinia”. Il programma è affidato alla responsabilità di Ciriaco De Mita, presidente della Città dell’Alta Irpinia. Nella realizzazione della SUAP sono state investite risorse per 1,035 milioni di euro.

La sede dell’Asl ad Avellino

LAVORI CONSEGNATI NELL’AGOSTO 2018. Tra gli obiettivi del Progetto pilota dell’Alta Irpinia, oltre al polo culturale e turistico, alla scuola e alla formazione, al polo ambientale forestale, del legno e della zootecnica, ci sono i servizi sanitari. L’obiettivo è migliorare e qualificare la presenza ospedaliero sanitaria, elevando gli standard di abitabilità del comprensorio. Per questo i Comuni associati nella Strategia Nazionale delle Aree Interne della provincia di Avellino hanno investito le prime risorse ottenute nei cantieri aperti nel 2018, dopo quattro anni di pianificazione e procedure preliminari. I lavori della Suap di Bisaccia sono iniziati nei primi giorni di agosto, quando è stato firmato il verbale di consegna.


LEGGI ANCHE:

Il Progetto pilota dell’Alta Irpinia apre i primi cantieri nella Sanità

Via aI ricoveri alla Rsa di Bisaccia, la struttura Asl è ora attiva

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI