Rolls Royce costruirà 40 aerei per Lufthansa. Nella filiera anche Ema di Morra De Sanctis

I motori Trent saranno realizzati in parte in Irpinia negli stabilimenti della Europea Microfusioni Aerospaziali da vent'anni fiore all'occhiello dell'industria aerospaziale in Italia

Una turbina della Rolls Royce Trent in un'immagine d'archivio

Rolls Royce costruirà 40 aerei per Lufthansa. Nella filiera anche Ema di Morra De Sanctis. La Rolls-Royce è stata scelta da Lufthansa Group per motorizzare 40 nuovi aerei. Nella fabbricazione sarà coinvolta al Ema di Morra De Sanctis. Rolls Royce fornirà 20 Boeing 787 Dreamliner, che saranno equipaggiati con il motore Trent 1000, e 20 Airbus A350 XWB saranno equipaggiati dal motore Trent XWB. I motori sono realizzati parzialmente in Italia pressi la EMA – Europea Microfusioni Aerospaziali, nello stabilimento di Morra de Sanctis che realizza palette e statori per la turbina sia del Trent 1000 che per il Trent XWB, si legge nelle note diffuse alle agenzie di stampa.

LA PORTATA DELL’OPERAZIONE. Il motore Trent XWB viene considerato il più efficiente grande motore aereo attualmente in servizio e il motore per aerei widebody più venduto al mondo con oltre 1.800 in servizio o ordinati, si legge in una nota. In questo caso si utilizzerà l’ultima versione del Trent 1000, il Trent 1000 TEN (Thrust, Efficiency, New Technology), offrendo un’elevata efficienza nei consumi e bassa rumorosità. Lufthansa ha di fatto riconosciuto con questo ordinativo la validità e la forza dei motori Trent, spiega in sostanza Chris Cholerton, Presidente – Civil Aerospace di Rolls-Royce, che ha spiegato in una nota come questa operazione vada a rafforzare «la nostra lunga e preziosa partnership con Lufthansa, che ha selezionato per la prima volta il Trent 1000 e ha continuato a dimostrare il proprio impegno a favore del Trent XWB».

Questo riconoscimento premia anche la qualità degli stabilimenti irpini, protagonisti nella filiera del gigante britannico dell’aeronautica civile e militare a livello internazionale.

«Siamo molto lieti di aver selezionato Rolls-Royce per motorizzare questi aerei, aiutandoci a fornire un servizio eccezionale ai clienti»,  le parole di Detlef Kayser, membro del consiglio esecutivo del Gruppo Lufthansa – Risorse aeree e standard operativi, rilanciate dalle agenzie. «Con questo ordine ridurremo i nostri costi operativi, semplificheremo la nostra flotta a lungo raggio e miglioreremo le nostre prestazioni ambientali».

ENTUSIASMO IN IRPINIA. La notizia battuta alle 19.02 ha fatto il giro dell’Irpinia, dove i successi dell’aerospazio britannico non costituiscono più una novità. Poche settimane fa si era appena concluso alla PoEma, condominio industriale realizzato intorno alla Europea Microfusioni, il primo contratto di sviluppo siglato con Invitalia, con un investimento da 30 milioni di euro e l’assunzione di 200 persone negli stabilimenti di Morra De Sanctis l’Amministratore Delegato di Ema e nuovo presidente del polo PoEma Domenico Sottile aveva già annunciato l’impegno del gruppo per ottenere un nuovo contratto. E di recente l’azienda aveva annunciato borse di studio riservate ai figli dei dipendenti, a vent’anni dal primo accordo di programma che ha segnato l’inizio della sua avventura in Irpinia. Il segno di un nuovo corso voluto dalla nuova dirigenza, che punta a saldare il suo rapporto con i dipendenti, creando per loro un contesto ideale per le proprie famiglie.


LEGGI ANCHE:

PoEma, completato Contratto di Sviluppo Microfusioni con 200 assunti. L’ad Sottile: pronto nuovo piano