Cambio al vertice della Ema- Europea Microfusioni Aerospaziali- di Morra De Sanctis. Rolls Royce ha sospeso dall’incarico di amministratore delegato l’ingegnere Otello Natale e ha conferito i poteri temporanei all’ingegnere Domenico Sottile. Una scelta comunicata ufficiosamente dal colosso britannico impegnato nella costruzione di motori per navi e aerei alle sigle sindacali di categoria interne all’azienda, in attesa di una nomina ufficiale dell’incarico nell’imminente Consiglio d’Amministrazione inglese.

L’ingegnere Sottile è una delle professionalità storiche presenti in Ema fin dalla sua nascita, dal 1998, e dal 2008 ha ricoperto il ruolo di capo del settore ingegneristico, mentre nel 2018 è stato nominato direttore generale.

Il cambio al vertice non muta gli obiettivi e il piano industriale annunciato dal gruppo britannico, che stando agli addetti ai lavori, sarà sviluppato secondo previsioni. Proseguono dunque le richieste di adesione al contratto di sviluppo regionale, i progetti di ampliamento e le nuove assunzioni programmate in precedenza.

La nuova nomina di amministratore delegato intanto, potrebbe avere eco anche all’interno del condominio industriale del polo PoEma, presieduto anch’esso dall’ingegnere Natale, in quanto Ema ha un ruolo principale nella produzioone di POEma. Non si esclude quindi, un incontro del parterre di industriali, anche se il polo rappresenta un percorso autonomo di costruzione di un polo aerospaziale irpino rispetto alle coordinate stabilite dalla Joint Venture fra Finmeccanica e Rolls Royce.

Quest’ultima, ricordiamo, detiene il 100 per cento dell’azienda altirpina, e rappresenta il più grande insediamento in Italia del gruppo Rolls Royce. Ema infatti, produce palette per turbine aeronautiche, ovvero i componenti più critici, nel cuore dei grandi motori che equipaggiano gli aerei Boeing e Airbus, oltre ai motori di navi e centrali elettriche.

LEGGI ANCHE: Aerospazio, nuovo progetto per PoEma