Caso Diciotti, indagato con il Ministro
anche il Prefetto Piantedosi

Per i magistrati avrebbero privato illegalmente della libertà personale i profughi soccorsi dalla nave Diciotti ormeggiata nel molo Levante del porto di Catania

Anche Matteo Piantedosi, Capo di Gabinetto al Viminale, risulta indagato con il Ministro dell’Interno Matteo Salvini dalla procura di Agrigento, nell’ambito della inchiesta sul caso Diciotti.

Originario di Cervinara, Piantedosi è indagato con iI ministro dell’Interno Matteo Salvini per sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale. Per i magistrati avrebbero privato illegalmente della libertà personale i profughi soccorsi dalla nave Diciotti ormeggiata nel molo Levante del porto di Catania. Per cinque giorni è stato loro vietato di scendere a terra e di essere sottoposti alle procedure di identificazione, ma soprattutto all’assistenza medica. Molti tra i profughi risultavano seriamente malati.

La svolta nell’inchiesta è arrivata sabato pomeriggio, dopo la trasferta romana del procuratore capo a Roma, per ascoltare due alti funzionari del Viminale, Gerarda Pantalone e il suo vice, Bruno Corda, come persone informate sui fatti.

Degli sviluppi dell’inchiesta ha informato la stampa direttamente il piemme attraverso una nota. “La Procura di Agrigento, al termine dell’attività istruttoria compiuta, ha deciso di passare a noti il fascicolo, iscrivendo due indagati e trasmettendo doverosamente i relativi atti alla competente Procura di Palermo per il successivo inoltro al tribunale dei ministri del capoluogo”.

Nel frattempo la crisi di Catania è stata risolta con il decisivo aiuto dei Vescovi siciliani, che hanno favorito la ricollocazione presso parrocchie e istituti religiosi della maggior parte dei migranti.

Questo ha consentito di far sbarcare tutti i 137 migranti dalla nave Diciotti. Dopo l’identificazione sono stati trasferiti nell’hot-spot di Messina in attesa della successiva distribuzione tra Chiesa italiana, Albania e Irlanda. Andranno all’estero complessivamente quaranta profughi.

Il Prefetto Piantedosi è stato nominato (leggi: ii ritorno di Piantedosi al Viminale, stavolta accanto al Ministro Salvini) capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno nello scorso mese di giugno, dopo un lungo e apprezzato percorso al servizio delle istituzioni.