Campania prima per velocità di pagamento in Italia nella Sanità

La Soresa spa commenta con soddisfazione il rapporto di Federfarma sui tempi di saldo per le forniture delle aziende farmaceutiche nel terzo trimestre del 2021. Il Presidente Cuccurullo: «È il risultato del riassetto realizzato dal Governo regionale in questi ultimi anni»

È la Regione Campania la prima per velocità di pagamento in Italia nel settore della spesa sanitaria. Attraverso una nota, la So.Re.Sa. S.p.A. (Società Regionale per la Sanità, costituita dalla Regione Campania per la realizzazione di azioni strategiche finalizzate alla razionalizzazione della spesa sanitaria regionale) rilancia i dati recentemente diffusi da Farmindustria. Il rapporto «sui tempi di pagamento confermano il primato italiano di Regione Campania per velocità di pagamento delle forniture delle aziende farmaceutiche in riferimento al terzo trimestre del 2021», si legge nella nota.

Soresa SpA., la targa d’ingresso alla sede di Napoli

«LA REGIONE CAMPANIA SALDA IN 15 GIORNI». Il Report di Farmindustria «rileva che i tempi di pagamento dei farmaci da parte delle aziende sanitarie della Campania sono di soli 15 giorni considerando il terzo trimestre dell’anno in corso, dato ancora più significativo se si considera che per il periodo osservato la media nazionale è di 43 giorni», sottolinea So.Re.Sa. spa. «Altro dato rilevante è la media calcolata sugli ultimi quattro trimestri. Anche in questo caso Regione Campania si conferma eccellenza nazionale con il dato di massima velocità, ovvero 17 giorni rispetto ai 47 della media nazionale».

IL PRESIDENTE SORESA: «È IL RISULTATO DEL RIASSETTO PRODOTTO DAL GOVERNO REGIONALE». Nella nota il Presidente della So.re.Sa., prof. Corrado Cuccurullo, esprime una valutazione di merito, circa il risultato comunicato da Federfarma. Commentando il confermato primato della «Regione Campania per i tempi di pagamento delle forniture delle aziende farmaceutiche», i numeri testimoniano «l’importante sforzo amministrativo e manageriale, che su impulso del Presidente Vincenzo De Luca, è stato fatto in questi anni dai vertici aziendali del sistema sanitario regionale». La performance, quindi, «è da considerarsi eccezionale soprattutto se si tiene sempre a mente che il nostro sistema sanitario regionale è uscito da una lunga fase di commissariamento pochi mesi prima che scoppiasse l’emergenza pandemica».


Il Report di Farmindustria

LEGGI ANCHE:

Sanità oltre il Covid-19, presentato alla Soresa il Rapporto OASI

Coronavirus in Irpinia: 19 casi (157 in 10 giorni), di cui 4 a Montefredane e 3 a Cervinara: l’elenco

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI