Alzheimer e le tracce molecolari della memoria. Al Biogem Antonino Cattaneo

Lunedì 17 giugno, alle ore 12 il Presidente EBRI - European Brain Research Institute Rita Levi-Montalcini, interverrà ad Ariano Irpino

Antonino Cattaneo terrà un seminario su Alzheimer e tracce molecolari della memoria presso il Centro di Ricerca Biogem di Ariano Irpino Lunedì prossimo, 17 giugno alle ore 12. Il Presidente dell’Istituto EBRI – European Brain Research Institute Rita Levi-Montalcini, affronterà e approfondirà il tema: «Le tracce molecolari della memoria».

«La memoria è alla base di tutte le funzioni cognitive e della nostra identità», ha spiegato in un precedente convegno il professor Cattaneo.«Malattie neurodegenerative legate alla perdita di memoria, in primis la malattia di Alzheimer, costituiscono un gravissimo problema medico e sociale». Al centro del seminario «ciò che sappiamo sulla natura molecolare e cellulare delle tracce di memoria che si formano nel nostro cervello (i cosiddetti engrammi)». Si investigherà su «cosa cambia nel nostro cervello quando impariamo qualcosa e quando ricordiamo ciò che abbiamo imparato», ma anche «che natura hanno le tracce della memoria nel nostro cervello».

Uno scorcio dell’ampio centro di ricerca con campus universitario del Biogem di Ariano Irpino

Profilo del professor Antonino Cattaneo. Dopo la laurea in Biofisica, Antonino Cattaneo è stato studente di PhD alla Scuola Normale di Pisa, sotto la supervisione del Prof.Lamberto Maffei. Ha poi lavorato come postdoc e poi come ricercatore con Rita Levi-Montalcini (Premio Nobel per la Medicina, per la scoperta del NGF) all’Istituto di Neurobiologia del CNR a Roma, e successivamente con Cesar Milstein (Premio Nobel per la scoperta degli anticorpi monoclonali) al MRC laboratori of Molecular Biology di Cambridge in Inghilterra. Dal 1991 al 2008 e’ stato Professore Ordinario di Biofisica alla Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (SISSA) di Trieste, dove e’ stato Direttore di Dipartimento dal 1991 al 1995 e Vice Direttore della SISSA dal 1996 al 2001. Dal 2008 e’ Professore di Fisiologia alla Scuola Normale Superiore (Pisa) e Direttore del Laboratorio di Biologia [email protected] Autore di oltre 200 pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali “peer reviewed”, e’ stato insignito di numerosi riconoscimenti e premi scientifici, tra cui il Premio Domenico Marotta dell’ Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, la Medaglia W:Jansenius della Accademia Slovacca delle Scienze ed il Premio Internazionale G. Tartufari per la Biologia dall’Accademia nazionale dei Lincei. E’ membro dell’EMBO (European Molecular Biology Organization), dell’ Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, e Socio corrispondente della Accademia Nazionale dei Lincei. Dal 2018 e’ Presidente dell’EBRI (European Brain Research Institute), l’istituto di ricerca sul cervello fondato da Rita-Levbi- Montalcini.

Ortensio Zecchino accanto al Premio Nobel Rita Levi Montalcini all’inaugurazione della prima edizione del Meeting Le2Culture.

La locandina del seminario in programma presso il Centro di Ricerca Biogem di Ariano Irpino, a cura del Prof. Antonino Cattaneo, Presidente EBRI – European Brain Research Institute Rita Levi-Montalcini, dal titolo: Le tracce molecolari della memoria 

LEGGI ANCHE:

Giornalismo scientifico, il Biogem premia Daniele Cerrato del Tg3 Leonardo

 

 

ARTICOLI CORRELATI