La Campania ha l’Osservatorio del Patrimonio culturale immateriale

Obiettivo dell'organismo la tutela e la valorizzazione delle tradizioni e delle conoscenze proprie dei territori in Campania. Sarà coordinato da Rosa D'Amelio, Presidente del Consiglio Regionale

Si è insediato l’Osservatorio per il patrimonio culturale immateriale campano. La Presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio, ha partecipato presso la Sala Caduti di Nassiriya alla riunione inaugurale dell’«Osservatorio permanente per il patrimonio culturale immateriale della Campania», istituito ai sensi della legge regionale n.38 del 2017.

“Oggi iniziamo un percorso interessante – ha dichiarato la presidente D’Amelio – con l’obiettivo di salvaguardare il patrimonio culturale immateriale e le pratiche connesse alle tradizioni, alle conoscenze, ai saper fare della comunità campana, dotandoci di uno strumento nuovo con il quale metteremo in rete e sinergia le nostre eccellenze e vigileremo su eventuali abusi nell’utilizzo dei riconoscimenti UNESCO”.

Un momento della riunione presso il Consiglio regionale della Campania dell’Osservatorio patrimonio culturale

L’Osservatorio è presieduto dal presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio, ed è composto dal presidente della Commissione Istruzione e Cultura, Tommaso Amabile, dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, dalla delegata del presidente della Giunta regionale, Dott.ssa Nadia Murolo, dalla dirigente della struttura amministrativa regionale competente, Dott.ssa Rosanna Romano, e da tre esperti in gestione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale, Dott. Lorenzo Calò, Dott.ssa Raffaella Ciaravola e il Dott. Pasquale Persico.