Presepe napoletano, da oggi il laboratorio per gli studenti

Al via la prima iniziativa del fitto calendario di appuntamenti che quest’anno offrirà la rassegna “L’Altro Natale 2018”, organizzata dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino

Si è inaugurato oggi ad Avellino il laboratorio “Il Presepe napoletano”, prima iniziativa del fitto calendario di appuntamenti che quest’anno offrirà la rassegna “L’Altro Natale 2018”, organizzata dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino. «Il laboratorio di Arte presepiale ha riscontrato un elevato numero di adesioni da parte degli studenti delle Scuole secondarie di secondo grado di Avellino», spiegano dalla Soprintendenza. «Sono un centinaio i ragazzi iscritti al percorso formativo teorico-pratico che spazierà dall’approfondimento sulla storia del Presepe napoletano fino a lezioni pratiche sulla struttura presepiale e sulla realizzazione e restauro».

L’artigiano del presepe napoletano Donato Chiusano, tra i maestri del corso organizzato dalla Soprintendenza

I ragazzi avranno maestri eccellenti, assicura Maria Cristina Lenzi, funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino e responsabile dell’iniziativa. «Saranno guidati da una squadra di docenti composta da diversi artisti e maestri dell’arte presepiale: Vincenzo Saccardo li guiderà nella storia del Presepe napoletano, Donato Chiusano e Antonio Cella insegneranno la struttura presepiale, con Daniele Musto scopriranno le scene nel presepe e le scarabattole, con Salvatore Fiore impareranno a realizzare lo scoglio presepiale e con Renato De Vingo svilupperanno una parentesi di restauro focalizzata sui pastori».

Bambinello in un presepe rarissimo, custodito nel museo dedicato presso ll Santuario della Santissima Madonna Assunta di Montevergine

“Insegnare l’Arte presepiale alle nuove generazioni non significa solo tramandare una delle tradizioni eccellenti della nostra cultura, ma vuol dire sensibilizzare questi ragazzi all’arte, a quello che c’è dietro, nella realizzazione. Conoscere la fatica emotiva, economica, di pazienza, di formazione che un artista spende quando intraprende la realizzazione di un’opera aiuta a far comprendere il valore dell’opera stessa e quanto è importante tutelarla», spiega Elvira Lenzi. «Siamo felicissimi che questa iniziativa abbia avuto un notevole riscontro e un forte entusiasmo da parte di questi ragazzi e questo segnale ci stimola ulteriormente a strutturare un insieme di proposte formative che stiamo sviluppando e che a breve proporremo».

Uno dei presepi firmati da Donato Chiusano, che insegnerà agli studenti la struttura del presepe. Quest’opera è custodita all’Università Cattolica di Washington
IL PROGRAMMA

Il Presepe Napoletano Programma lezioni “Teorico-Pratiche”

Sala Lioni

Vincenzo Saccardo – Il Presepe Napoletano

22/10/2018 15.30 – 18.00
29/10/2018 9.30 – 12.00
05/11/2018 15.30 – 18.00

Donato Chiusano – Struttura Presepiale

23/10/2018 15.30 – 18.00
30/10/2018 15.30 – 18.00
13/11/2018 15.30 – 18.00

Antonio Cella – Struttura Presepiale

24/10/2018 9.30 – 12
31/10/2018 9.30 – 12
07/11/2018 9.30 – 12

Daniele Musto – Le scene nel Presepe e le Scarabattole

26/10/2018 9.30 – 12
02/11/2018 9.30 – 12
09/11/2018 9.30 – 12

Salvatore Fiore – Scoglio Presepiale

27/10/2018 15.30 – 18.00
03/11/2018 15.30 – 18.00
10/11/2018 15.30 – 18.00

Sala Laboratorio di restauro

Renato De Vingo I Pastori

23/10/2018 9.30 – 12 15.30 – 18.00
25/10/2018 9.30 – 12 15.30 – 18.00
30/10/2018 9.30 – 12 15.30 – 18.00
06/11/2018 9.30 – 12 15.30 – 18.00
08/11/2018 9.30 – 12 15.30 – 18.00

I giardini interni all’ex carcere borbonico di Avellino, ora sede dell’Archivio di Stato, del Ministero dei Beni Culturali e delle sale museali della Provincia