Ariano al voto.
M5S sfida Gambacorta

Ad Ariano Irpino il meetup conta di correre da solo per le amministrative 2019. Intanto la Lega inizia a raccogliere consensi.

Ariano Irpino – “Correremo da soli. Almeno, io penso di sì”. Dichiara Bruno Riccio, attivista del Movimento 5 Stelle di Ariano Irpino. Nella seconda città della provincia, Riccio tiene a chiarire in premessa che “il riferimento e il portavoce del Movimento è Generoso Maraia – dichiara – ed è prematuro parlare adesso di amministrative. Tuttavia, al momento, non abbiamo motivi per non pensare che andremo alle urne da soli”. Senza cioè apparentamenti e unioni per ottenere numeri utili alla vittoria.

Bandiere del Movimento 5 Stelle a Piazza San Giovanni a Roma

Il Movimento cinque stelle, vanterebbe ad Ariano “circa tremila voti – afferma Riccio – senza contare poi quelli che ci sostengono ma non si espongono. Non lo dicono”. Da una chiacchierata con uno dei più fervidi sostenitori dei pentastellati emerge che in quel di Ariano l’attuale maggioranza avrebbe “filo da torcere e molto da lottare perché noi – dichiara – siamo cresciuti molto e contestualmente è aumentato pure il malcontento rispetto agli attuali organi di governo locale. La giunta Gambacorta vorrebbe vincere al primo turno ma sarà dura”.

Rispetto a quanto sta accadendo in queste ore ad Avellino e, quindi, alla situazione delicatissima del sindaco Ciampi, replica Riccio: “le condizioni per Ciampi non ci sono. Lui ce la sta mettendo tutta perché ha passione e forte volontà di operare per migliorare la città. Ha bisogno però di un sostegno esterno, fuori dal movimento. Senza nessuno che appoggia le sue idee non ce la può fare”.

Tutta da capire nella sua evoluzione, la vicenda politica del capoluogo di provincia andrà attenzionata anche rispetto all’eventuale riverbero che può avere nei paesi chiamati al voto il prossimo anno. Tuttavia tale considerazione non pare preoccupare il Movimento 5 Stelle di Ariano che, nelle dichiarazioni di Riccio, comunica assoluta tranquillità. Dice infatti, “se Ciampi ‘cade’ è perché non vogliono si governi bene, i partiti non sono abituati ad un leader che voglia perseguire degli obiettivi animato da spirito di servizio – continua – siamo ancora immersi nel meccanismo delle poltrone e del clientelismo sfrenato. Promesse spesso inevase. Non a caso a livello nazionale il Movimento, per quelle situazioni di forte disagio legato alla mancanza di lavoro, propone il reddito di cittadinanza per arginare il fenomeno del clientelismo sul nascere evitando che i giovani vadano in cerca di scorciatoie”.

Nessun accenno ad eventuali intese con altri leader di opposizione del governo locale. Il Movimento ad Ariano al momento dà segni di buona salute e non pare avere la necessità di guardarsi intorno. Almeno al primo turno.

Altra faccenda quella relativa alla Lega che trova riferimento nel geometra Antonio Loffredo. Una bandierina cui molti guardano con attenzione. In particolare i forzisti delusi che non sanno se convogliare la loro forma mentis in un partito tutto da ripensare o convergere nella Lega.

Il partito di Matteo Salvini rimane la prima forza politica del Paese con un consenso stimato al 31,6% a fronte del 28,7% del Movimento guidato da Luigi Di Maio. Questi i dati aggiornati agli ultimi sondaggi. Con un leggero calo della Lega e una tendenza in salita per i pentastellati. Ad ogni modo, i sondaggi li confermano entrambi in vetta alla classifica.

La Lega dopo il successo alle politiche registrato a Capri, Ischia e Procida si è affacciato con discreti risultati nel capoluogo di provincia irpino. E gradualmente sta percorrendo paesi più o meno grandi verso l’entroterra. Una vedette leghista è stata ufficializzata a Vallata, altra cittadina a maggioranza forzista. Ad Ariano, in molti, dichiarano guardare con interesse e da vicino il partito nato e cresciuto al Nord che, sotto l’egida di Matteo Salvini, ha assunto sembianze più omnicomprensive. E se la leadership di Domenico Gambacorta non pare essere cosa certa, il suo gruppo, con molta probabilità andrà a posizionarsi altrove. In tutto o in parte ancora non si sa. Tutto ufficioso. Fino a quando lo stesso sindaco uscente non svelerà le sue decisioni definitive rispetto alla partita amministrativa.

Dossier voto Ufita

 ATTESA PER LE SCELTE AL COMUNE DI GAMBACORTA SUL TRICOLLE

• PUOPOLO: VITTORIA POSSIBILE AD ARIANO GIÀ AL PRIMO TURNO

MARAIA, SULLE INFRASTRUTTURE NON CI SONO ALIBI, LA NAPOLI-BARI SI FARÀ

MARAIA: PIANO OSPEDALIERO DA RIFARE, LETTERA AL MINISTERO