Per la prima volta il Castello di Baia apre le sue porte per ospitare i visitatori nella giornata della festa patronale di Bacoli, dedicata a Sant’Anna, il 26 luglio. La rassegna «Estate! La nuova stagione dei Campi Flegrei» porta tra le mura dell’antica fortezza le tradizioni della cittadina flegre a, fondendo la cultura popolare e quella storica. Usanze e tradizioni incontrano uno dei monumenti simbolo della Terra del Mito e lo esplorano, grazie alle aperture speciali per conoscere il vasto patrimonio e godere dello stupendo panorama sul golfo flegreo, dal tramonto alle stelle. Con uno speciale biglietto da 1 euro sarà possibile visitare le numerose stanze del Museo archeologico dalle 16 alle 20 (ultimo ingresso alle ore 19). Sarà poi possibile, fino alle 23, visitare la sala Liternum, godere della splendida vista dalla terrazza sul golfo flegreo, aspettando il calar del sole e sarà possibile passeggiare nei giardini e negli spazi della parte bassa del Castello. In questi ambienti prenderanno vita diversi eventi. Tra gli appuntamenti alla fortezza alcuni necessitano di prenotazione. Alle 17:30 una caccia al tesoro: una visita-gioco per bambini tra i reperti del museo a cura dell’associazione Gruppo Archeologico dei Campi Flegrei (prenotazione obbligatoria; informazioni per partecipare 3888352036; gacampiflegrei@libero.it).

Visite al castello

Alle 18 parte invece una visita guidata, curata dalla Pro Loco Città di Bacoli per conoscere il museo e la storia del Castello (la prenotazione è obbligatoria:3202843604; prolococittadibacoli@gmail.com). Alle 18:30 spazio al dibattito con “Santi, miracoli, fede e persone oltre gli spalti del Castello” di Gennaro Di Fraia. Tre affascinanti e dimenticati episodi di fede avvenuti a Baia nel XVI secolo, tornano finalmente alla luce della conoscenza, riannodandosi ad una lunga storia di sacro e profano, di piccoli e grandi personaggi. Alle 20:15 si terrà lo spettacolo di danza “Siuk 21”, con le coreografie di Francesco Vecchione. Alle 21:30 spazio alla letteratura con Memorie Sparse -Letture di Gennaro Di Colandrea e musiche in scena di Antonio della Ragione Venerdì 27 luglio il Castello ed il Museo archeologico sono aperti dalle 16 alle 20, e con lo speciale ingresso ad 1 euro sarà possibile scoprire l’immenso patrimonio flegreo. Nella stessa giornata spazio alle escursioni nel e intorno al Castello. L’associazione Timeline propone infatti alle 16:30 un tour guidato alla scoperta delle antiche prigioni, aperte eccezionalmente, e della cappella Santa Maria del Pilar, per conoscere la storia e incontrare i personaggi che hanno vissuto la fortezza (info e prenotazioni: 3317451461; info@timelinenapoli). Alle 17:30 è possibile coniugare paesaggio e archeologia con una passeggiata guidata, a cura dell’associazione Culturavventura, dal Castello fino alla piccola spiaggia ai piedi della fortezza. Qui sarà possibile continuare la visita in canoa (per informazioni costi e prenotazioni: 339.41.95.725).Alle 17:30 spazio a “Le storie di Persefone, Agrippina e di altre dee, matrone ed eroine protagoniste dei Campi Flegrei”: un viaggio attraverso i racconti realizzati dall’associazione Misenum alla scoperta del mondo al femminile (prenotazione obbligatoria: 3477776690 – 3286892886 misenum@libero.it). Sabato 28 il viaggio è tra la Piscina Mirabilis, Dragonara e Teatro Romano di Miseno

L’associazione Misenum dà vita alle 18 ad una passeggiata guidata alla scoperta dei siti dell’antica cittadina romana: è possibile conoscere il Sacello degli Augustali, la Grotta della Dragonara e il Teatro Romano (info e prenotazione obbligatoria: 3477776690 – 3286892886; misenum@libero.it). Alle 18:30 con una visita guidata alla scoperta dei ritmi e degli strumenti ancestrali legati all’antico culto di Dioniso, per conoscere un monumento affascinante con l’associazione Culturavventura e poi concludere l’escursione con una degustazione. C’è la possibilità di combinare la visita con un tour di Miseno in canoa o in barca (info e prenotazione obbligatoria: 3394195725). Domenica 29 luglio, infine, ritorna il Cuma Express, il treno turistico dell’EAV con corse speciali e dirette per collegare il cuore di Napoli ai siti dei Campi Flegrei. L’associazione Culturavventura per l’occasione ha organizzato una visita tematica che parte dal Mann e prosegue verso gli Scavi di Cuma a bordo degli speciali vagoni (prenotazione obbligatoria: 3394195725).

IL PACCHETTO. Il 26 e 27 luglio sono previste al Castello di Baia aperture straordinarie con un biglietto da 1 euro. Con tale ticket è possibile visitare il Museo archeologico (sito all’interno della fortezza) SOLTANTO dalle 16 alle 20 (ultimo ingresso alle 19). Giorno 26 dalle 20 alle 23 sarà possibile partecipare agli eventi, passeggiare, godere dei panorami sul golfo, restando nella parte esterna e sulla terrazza del piano d’ingresso e sarà possibile visitare la sala Liternum. Si ricorda che al Castello di Baia è possibile ammirare la mostra fotografica “Statuae Vivae” di Sergio Visciano, allestita all’interno degli spazi espositivi museali.


ARCHIVIO |  “Statuae Vivae”, una mostra d’autore ai Campi Flegrei

INFO: Parco Archeologico dei Campi Flegrei | Rione Terra – Palazzo Fraja – Pozzuoli MAIL: pa-fleg@beniculturali.it