Zungoli celebra la “notte romantica”

L'amministrazione comunale guidata da Paolo Caruso celebra una manifestazione nazionale e accende i riflettori su uno dei borghi più belli d'Italia, appena riconosciuto come "bandiera arancione" da Touring Club Italiano

Terza edizione della “Notte Romantica”, una festa nazionale organizzata da “i Borghi più Belli d’Italia” e dal Comune di Zungoli insieme all’Associazione Culturale il Borgo CreAttivo, a cui giunge il plauso dell’Amministrazione Comunale per il lavoro delle tre edizioni precedenti.   

Si tratta di una manifestazione nazionale nata con i Borghi più Belli d’Italia per festeggiare il solstizio d’estate, l’Amore, la Bellezza nei “Borghi più Belli d’Italia”, oggi festa Europea per la partecipazione della Spagna, Francia e Belgio.

Si propone un ricchissimo programma di manifestazioni musicali, teatrali, di poesie, mostre e degustazioni per riscoprire la bellezza dei luoghi, la qualità della vita, la genuinità enogastronomica di prodotti e piatti tipici, della transumanza, della via Francigena, di storie, tradizioni e luoghi romantici in una atmosfera particolarmente suggestiva dei vicoli acciottolati, per le bellezze paesaggistiche, per i luoghi storici e soprattutto il castello, luogo che richiama il mondo fiabesco per l’opera “Lo cunto de li cunti” di Giovan Battista Basile, governatore di Zungoli nel 1616. Una vera occasione per riscoprire il romanticismo perduto e in parte cancellato dalla tecnologia e dai social.

Una festa come strategia per il rilancio dei Borghi, dei piccoli comuni italiani, per valorizzare e ripopolare i Borghi, per tutelare l’identità delle Comunità appenniniche. Ma anche per offrire una diversificazione dell’offerta turistica con percorsi tematici e territoriali in un territorio dove naturalismo, tranquillità e genuinità dei prodotti tipici sono l’autentico benessere, lontani dai problemi delle metropoli sempre più caratterizzate dall’inquietudine e dalla scarsa sicurezza ambientale.

Quattro anni di politiche di tutela e di promozione del patrimonio storico-culturale, paesaggistico e ambientale, dei prodotti enogastronomici che hanno portato Zungoli e il territorio dei comuni contermini a cambiare, a programmare e progettare insieme uno sviluppo compatibile del territorio, uno sviluppo turistico-esperienziale attraverso pacchetti turistici di eccellenza ambientale ed enogastronomica.  Zungoli, che ha ottenuto il riconoscimento nella rete dei Borghi più Belli d’Italia nel 2015, è da 15 giorni anche Bandiera arancione, prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano per i borghi italiani eccellenti. Zungoli diventa così la prima località certificata “Bandiera arancione” della provincia di Avellino. Riconoscimenti di qualità a conferma dell’importante lavoro fatto dall’Amministrazione Comunale. Certificazione che valorizza il Borgo, da forza al territorio Irpino e speranze per il futuro delle nuove generazioni.