Cna Avellino: inauditi gli attacchi alla Cgil di Roma

La Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa «non farà mancare il suo apporto, sostenendo in questo momento la CGIL e lavorando per il bene comune assieme a tutte le forze democratiche»

La Cna Avellino condanna «l’aggressione alla sede della CGIL di Roma avvenuta sabato scorso», spiegando in una nota che «è un fatto di gravità inaudita, il cui significato non va ridimensionato e derubricato a episodio sporadico e isolato».

CNA Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa

Per il Presidente della CNA Provinciale di Avellino, Luca Beatrice, «i fatti accaduti, per essere meglio compresi, vanno inseriti in un contesto e in un momento in cui lo Stato deve compiere il massimo sforzo affinché il Paese si rialzi, sostenendo soprattutto i più deboli. A questo sforzo non si possono sottrarre i cittadini, i lavoratori, le associazioni sindacali e di categoria, se necessario anche in maniera critica ma sempre civile e costruttiva». Per la Cna di Avellino si tratta di un atto mirato. «La violenta violazione di uno dei simboli della nostra democrazia colpisce al cuore tutti coloro che ai principi di solidarietà ispirano la propria azione. La risposta non deve quindi arrivare solo dalle istituzioni, ma da tutti i soggetti che non rinunciano a prendere parte responsabilmente alla vita del nostro Paese. La CNA non farà mancare il suo apporto, sostenendo in questo momento la CGIL e lavorando per il bene comune assieme a tutte le forze democratiche».


LEGGI ANCHE:

La Cisl IrpiniaSannio condanna l’attacco alle sedi sindacali

Il 16 ottobre in piazza per la democrazia, appello di Fiordellisi

Scontri no green pass a Roma, Carlo Sibilia: serve condanna unanime

Positivi al coronavirus in Irpinia 5: l’elenco. In Campania: 245 casi e 2 morti

Green pass al lavoro dal 15 ottobre. Il Ministro: col tampone rapido resta valido 48 ore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI