La serata “Digital & Food” promossa dall'Acca Software al Made Expo 2019 di Milano

ACCA software con Ibm, Microsoft e Olivetti aderisce al Manifesto per la Repubblica Digitale. ACCA software è tra i firmatari del Manifesto “Repubblica Digitale”, una iniziativa promossa dal Team per la Trasformazione Digitale, una struttura commissariale, specificatamente destinata alla digitalizzazione, della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  L’azienda informatica di Bagnoli Irpino e Montella in campo a supporto di una iniziativa che punta all’inclusione sociale, coinvolgendo nella nuova albetizzazione i milioni di cittadini non ancora educati ai nuovi linguaggi e all’uso degli innovativi strumenti di comunicazione e interazione con servizi, pubblica amministrazione ed economia. «L’Italia è fatta, facciamola digitale!», è il motto di chi sostiene questa iniziativa.

Repubblica digitale, il logo

IL MANIFESTO. Il “Manifesto per la Repubblica Digitale” è il documento che fissa i princìpi per diffondere consapevolezza e competenze con l’obiettivo dell’inclusione digitale. «I servizi pubblici digitali dovrebbero essere accessibili davvero a tutti, nessuno escluso. Il rischio, in caso contrario, è che la trasformazione digitale del Paese finisca con l’avvantaggiare alcuni cittadini, quelli digitalmente più educati e consapevoli, e con lo svantaggiare gli altri, che in Italia sono ancora milioni», si legge sulla pagina dell’iniziativa nel sito del Team per la Trasformazione Digitale. Obiettivo principale del Manifesto è «creare un’alleanza tra Stato, cittadini, formazioni sociali e imprese per ‘sviluppare la cultura scientifico-tecnologica della popolazione e contrastare ogni forma di analfabetismo digitale – per le stesse ragioni e con la stessa determinazione con la quale, nel secondo dopoguerra, si superò l’analfabetismo linguistico – nonché ogni forma di discriminazione nell’accesso agli strumenti di cittadinanza digitale», recita ancora il Manifesto, spiegando gli obiettivi che muovono i firmatari.

Il Team di Trasformazione Digitale

LA SFIDA LANCIATA DA ACCA SOFTWARE. «Proprio per questi motivi ACCA software, che ha nel suo DNA lo sviluppo di soluzioni innovative digitali e la diffusione dell’educazione digitale e della cultura informatica, ha riconosciuto immediatamente nel ‘Manifesto per la Repubblica Digitale’ alcuni dei tratti distintivi delle proprie mission e vision aziendali, trovandosi così subito pronta a sottoscriverlo e diffonderlo». Gli aderenti al Manifesto dovranno collaborare ad attività comuni e coordinate con l’obiettivo di diffondere il linguaggio e l’abilità digitali. Accanto a ACCA software, tra gli aderenti ci sono Facebook, Google, Microsoft, ACI, TIM, IBM, Altroconsumo, Olivetti, PayPal (l’elenco più completo è  riportato alla fine del servizio). Per l’Azienda irpina questa sfida è sovrapponibile alla stessa mission originaria del marchio. Leader italiano del software per l’edilizia, l’ingegneria e l’architettura, l’ACCA «si è affermata in Italia per la semplicità d’uso dei suoi software, l’approccio creativo, l’atteggiamento pratico, la forte spinta all’innovazione e la capacità di fornire risposte adeguate alle crescenti esigenze dei professionisti dell’edilizia». Nel trentesimo anniversario dalla sua fondazione, avvenuta nel 1989, il marchio irpino punta a dare il proprio contributo culturale e sociale allo sviluppo della ricerca informatica.

Il complesso direzionale e di ricerca dell’Acca Software di Bagnoli Irpino

L’IMPEGNO DI ACCA SOFTWARE PER LA DIGITALIZZAZIONE NEL MONDO. «Il settore dell’edilizia in questo momento sta attraversando una rivoluzione epocale segnata dalla tecnologia BIM», spiegano a Bagnoli Irpino. «ll BIM non è uno strumento, ma un processo che utilizza un modello contenente tutte le informazioni che riguardano l’intero ciclo di vita di un’opera, dal progetto alla costruzione, fino alla sua demolizione e dismissione». E si spiega: «Alla base del BIM ci sono: la collaborazione tra le diverse figure interessate nelle diverse fasi del ciclo di vita di una struttura; la condivisione digitale dei dati e l’interoperabilità mediante formati aperti (openBIM®). In questo ambito, «ACCA software è membro ufficiale di buildingSMART International BuildingSMART», un’alleanza sviluppata «a livello mondiale per lo sviluppo e la promozione di uno standard internazionale aperto, al fine di consentire la diffusione e l’ampio uso del BIM e dei formati aperti». L’obiettivo principale di buildingsSMART, e dell’Azienda di Bagnoli Irpino, è «promuovere l’adozione di un formato standard, che consenta l’interoperabilità e l’interscambio dei dati nella progettazione BIM in modo sicuro, senza errori e/o perdita di informazioni».

La progettazione digitale e la “rivoluzione del Bim” negli appalti al centro
del Focus promosso dall’Acca Software presso il suo Auditorium. Nella foto, da sinistra: Antonio Cianciulli, Beniamno Palmieri e Gianni Cianciulli

L’EDUCAZIONE DIGITALE DI ACCA SOFTWARE PER IL MONDO ACCADEMICO.
La propensione alla diffusione culturale dell’informatica e del linguaggio digitale è dimostrata dall’impegno profuso nel mondo della scuola, della formazione. «ACCA software, che da sempre lavora in stretta connessione con il territorio di appartenenza, da tre anni ha attivato anche un percorso di alternanza scuola lavoro con alcuni degli istituti del luogo». In questo modo, spiegano a Bagnoli Irpino, «i ragazzi hanno avuto la possibilità, non solo di entrare in contatto diretto con l’azienda, ma anche di stringere relazioni personali con i responsabili dell’ufficio marketing di ACCA software». L’Azienda inoltre contribuisce attivamente alla formazione di giovani studenti degli Istituti tecnici superiori con corsi di formazione sul BIM». Anche a livello universitario «ACCA software ha collaborato con il dipartimento DINCI dell’Università della Calabria per la realizzazione del Master di II livello: BIM Manager e costruzioni ecosostenibili – Edilizia 4.0». In definitiva, «oltre all’adesione al ‘Manifesto per la Repubblica Digitale’ Acca software continuerà a portare avanti l’obiettivo di un impegno condiviso nella realizzazione di azioni concrete a favore dell’educazione digitale, la cittadinanza digitale e l’etica digitale. Questo puntando su scuole, programmi, iniziative mediatiche, che creino sempre più coinvolgimento ed accessibilità alla cultura informatica e digitale».


Per ulteriori info e contatti:
info@acca.it oppure
contattaci allo 0827/69504, referente Marco Delli Gatti


I firmatari della Repubblica Digitale

I firmatari della Repubblica Digitale

TEAM DIGITALE DEL GOVERNO | Link al sito istituzionale


LEGGI ANCHE:

Antonio Cianciulli: la rete 5G è la chiave per il futuro delle Aree Interne. Smart roads, la sfida di Acca Software in Spagna

Acca Software vince premio di Saie digital&Bim come iniziativa Bim dell’anno

“E’ digitale il futuro delle costruzioni”, Acca Software fa scuola a Torino

«Progettazione digitale», De Luca: base per la competitività della Campania

BIM nuovo obbligo normativo negli appalti. Focus di Acca Software

Digital & Food, Acca Software mette in vetrina il Gusto irpino

 

 

ARTICOLI CORRELATI