Ema, un’ora di salario agli sfollati di Genova. Contribuisce anche l’azienda

PERSONALE E AZIENDA SI AUTOTASSANO: «SOLIDARIETÀ VERSO I GENOVESI PROVATI DALLA TRAGEDIA DEL PONTE MORANDI-POLCEVERA». Firmato l'accordo di solidarietà per attuare un gesto di solidarietà «che ricambia la vicinanza della Liguria all'Irpinia in occasione del terremoto del 1980», sottolinea la Fismic con una nota di Giuseppe Zaolino

Alla Ema di Morra De Sanctis i lavoratori hanno deciso in accordo e in compartecipazione con l’azienda una iniziativa di solidarietà «verso i Genovesi provati dal crollo del ponte Morandi». «I lavoratori doneranno volontariamente un’ora del proprio salario e la Ema aggiungerà una propria quota per raddoppiare la somma raccolta che sarà versata al Comune di Genova».

Firmato alla presenza del Capo del Personale, Mario De Silvo, l’accordo di solidarietà, riferisce una nota diffusa dalla Fismic. «Le Rsu di Fim- Fiom- Uilm e Fismic distribuiranno nei prossimi giorni uno stampato per l’adesione volontaria a tutti i dipendenti».

La Europea Microfusioni Aerospaziali S.p.a., la EMA di Morra De Sanctis, è una fonderia di alta precisione leader mondiale per la produzione di componenti e turbine per motori destinati all’aviazione civile e militare in tutto il mondo

Per il Segretario Provinciale della Fismic Giuseppe Zaolino «si tratta una bella testimonianza di solidarietà: i lavoratori Irpini ricambiano ai Genovesi l’attenzione e la solidarietà concreta ricevuta negli anni dopo il terremoto dell’80».

Il sindacato sottolinea il legame aziendale tra l’Irpinia e la città di Genova. «La Rolls- Royce che in Italia è proprietaria di diversi stabilimenti, tra cui uno anche a Genova, ha favorito l’iniziativa dimostrando un’attenzione particolare verso i propri dipendenti».

Quanto alla Ema, Zaolino conclude che «questa azienda è diventata un punto di riferimento per tutta l’Irpinia, grazie ai successi di una fabbrica che continua a crescere in termini di volumi e di occupati», ma anche per «il maggiore coinvolgimento dei dipendenti nella vita aziendale, voluto dal nuovo Amministratore Delegato Domenico Sottile».

Fismic ricorda l’istituzione delle borse di studio per i figli dei dipendenti. Il rapporto sempre più stretto tra azienda e lavoratori è per questa sigla sindacale «l’arma vincente per competere sui mercati internazionali».


LEGGI ANCHE:

Ema Rolls Royce, borse di studio per i figli dei dipendenti. Fismic: fabbrica comunità