Ariano Irpino, la Lega sfida Gambacorta: “Destra unita per la rinascita”

Pasqualino Santoro della Lega parla della "rottura" con il gruppo che fa capo a Gambacorta e annuncia dettagli sullo sblocco delle grandi opere alla vigilia dell'appuntamento del partito sul tricolle.

Seconda Conferenza Programmatica della Lega ad Ariano Irpino domani alle ore 18.30 presso la sala Cinema Comunale. L’appuntamento che vorrà concentrarsi soprattutto sullo “sblocco delle infrastrutture”, cade in un momento delicato per la città di Ariano Irpino.

Pasqualino Santoro (Lega Provincia di Avellino) dichiara: “Il partito fa la seconda conferenza programmatica e ha scelto di nuovo Ariano. Verranno tutti per l’appuntamento intitolato Fermata Irpinia – prosegue Santoro – cioè definiremo cosa vuol fare la Lega qui. Soprattutto il lavoro da compiere relativo alle infrastrutture come la Contursi – Lioni -Grottaminarda – Faeto (vicino Ariano, ndr) – Termoli. Ci tengo riportare la dicitura esatta dell’arteria. Tutto parte dalla legge 219 legata al terremoto del 1980 che ha l’ambizione di unire i due mari. Illustreremo lo sblocco dei fondi. Stiamo attenzionando questo stato di cose per essere vicini alle esigenze del territorio. Non siamo la Lega Nord contro il Sud e grazie all’autonomia ogni area può vincere la sfida del territorio”.

Tutto d’un fiato il commercialista Pasqualino Santoro, non fa segreto delle ultime vicende legate alla campagna elettorale relativa alle amministrative. “C’è stato un tavolo del centro destra – afferma Santoro – vi era stata una prima volontà a livello locale per creare una coalizione.  Nell’ultima riunione il tavolo si è rotto perché noi come Lega abbiamo chiesto la riconoscibilità politica del progetto di centrodestra. Però ci è stato detto di aprirci in modo indistinto. Non abbiamo nessuna preclusione ma non siamo per un Nazareno. Riteniamo opportuno un programma che si identifica nella destra. La politica si fa intorno ad un progetto e questo si identifica nel partito di riferimento. Ariano per contare fuori dal Comune ha necessità di riconoscersi in un partito. Il civismo indistinto di Gambacorta deve ancorarsi ad un progetto politico”.

Il sindaco di Mercogliano, Massimiliano Carullo

Il partito di Matteo Salvini, secondo i sondaggi, continua a crescere in consensi e prosegue la campagna di radicamento sul territorio provinciale. Non da ultimo il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo starebbe valutando la transizione nel gruppo del Carroccio.

Per Ariano, il partito punta “sulla rinascita non sul cambiamento – precisa Santoro – Ariano ha perso peso all’esterno perché non si identifica più nei partiti e noi come primo partito d’Italia ad Ariano contiamo su un nucleo di fondatori della Lega e possiamo dare uno spazio e un progetto per la città. Non soffriamo di “candidature”. Vogliamo costruire una squadra”.

Gianluca Cantalamessa, Coordinatore della Lega in Campania

L’appuntamento di domani presso la sala Cinema Comunale prevede interventi di spessore. I lavori introduttivi saranno affidati al referente Pasqualino Santoro. A dare il saluto di benvenuto Salvatore Vecchia (Lega provincia di Avellino) e Sabino Morano (portavoce della Lega a livello provinciale). Intervengono il senatore Claudio Barbaro, il sottosegretario di Stato per il Sud Giuseppina Castiello. Conclusioni per Gianluca Cantalamessa, coordinatore regionale della Lega.


LEGGI ANCHE:

Lega: il sindaco di Mercogliano, Carullo, pronto a passare tra le fila del Carroccio

Lega, Morano: il centrodestra ad Avellino siamo noi

Ariano Irpino, Lega e Fratelli d’Italia alleati aspettando il M5S