San Martino Valle Caudina, non si ferma all’alt e si schianta. Arrestato

Un 25enne evita i controlli e si dà alla fuga inseguito dai Carabinieri, che poi devono fermarsi per prestare soccorso al passeggero gettatosi in corsa, fortunatamente senza riportare ferite gravi. Rintracciato presso il domicilio di un'amica, l'uomo nel frattempo aveva perso il controllo dell'auto giunto a Cervinara. Per lui il giudizio per direttissima

A San Martino arrestato nella notte dai Carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina un uomo per resistenza a Pubblico Ufficiale e Guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Si tratta di un 25enne di Cervinara, già noto alle Forze dell’Ordine-

Alla guida della sua Lancia Y non ottemperava all’“Alt!” imposto dai Carabinieri, impegnati in un servizio ad “Alto impatto”. Anziché fermarsi, il giovane si è dato alla fuga ad alta velocità, inseguito dai Carabinieri, che nel frattempo avevano allertato il Comando provinciale di Avellino. Terrorizzato dai possibili sviluppi della situazione, il giovane passeggero a bordo dell’auto si è lanciato in corsa, provocandosi alcune escoriazioni. è stato soccorso dai Carabinieri, che hanno allertato il 118. L’inseguimento sulle strade era finito, ma non la caccia al sospetto, che è stato individuato poco dopo a casa di una sua amica. Grazie alla conoscenza del territorio, i militari hanno seguito le tracce del giovane fino al domicilio della ragazza a Cervinara, dove aveva trovato riparo, giunto in stato di alterazione dovuta all’assunzione di droga, poi accertata mediante esame tossicologico presso l’ospedale di Benevento. L’uomo aveva abbondonato l’auto, finita contro un muretto durante la folle corsa.

La stazione dei Carabinieri di San Martino Valle Caudina

Inchiodato alle proprie responsabilità da tutte le evidenze raccolte, d’intesa con la Procura della Repubblica di Avellino, il 25enne è stato quindi dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di San Martino Valle Caudina Comando Provinciale Carabinieri, in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.