D’Amelio: “Cure domiciliari restino in ambito sanitario”

Convegno interregionale in Consiglio a Napoli

“Le cure domiciliari vanno rilanciate nell’ambito dei livelli essenziali delle prestazioni sanitarie in quanto esse rappresentano un’importante presa in carico dei pazienti e delle loro famiglie”. E’ quanto ha affermato la Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosetta D’Amelio, intervenendo questa mattina alla Conferenza Interregionale sulle cure domiciliari, tenutasi nella sede consiliare e promossa dall’Associazione italiana cure domiciliari.
“La competenza per le cure domiciliari deve rimanere nell’ambito della sanità e non essere trasferita al Ministero della famiglia, come sembra emergere da alcune ipotesi messe in campo dal nuovo Governo, perché esse fanno pienamente parte delle prestazioni sanitarie e consentono di valorizzare quella medicina territoriale che deve svolgere un ruolo sempre più da protagonista per l’appropriatezza delle prestazioni e per deflazionare il ricorso alle strutture ospedaliere, una scelta fondamentale anche nell’ottica della riduzione della spesa sanitaria”, ha sottolineato la Coordinatrice della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali e delle Province Autonome.
“Le Regioni devono occuparsi in maniera incisiva delle cure domiciliari, ciascuna nell’ambito delle proprie organizzazioni regionali – ha continuato – e sono particolarmente soddisfatta che questa importante iniziativa interregionale si tenga proprio al Consiglio Regionale della Campania, nella seconda regione d’Italia per numero di abitanti, nella prima regione del Sud Italia, una parte del territorio nazionale che continua ad essere penalizzato dagli attuali criteri di riparto del fondo sanitario nazionale, criteri che vanno modificati tenendo conto della disoccupazione e della povertà che determinano deprivazione economica e scarso accesso alle cure”.
All’iniziativa hanno partecipato, tra gli altri, il consigliere del Presidente della Regione Campania per la sanità, Enrico Coscioni, la consigliera regionale del Pd, Maria Antonietta Ciaramella, la Presidente della sezione regionale dell’Associazione italiana cure domiciliari Anna Marro, il Direttore dell’U.O.D. Interventi socio sanitari della Regione Campania, Marina Rinaldi, la Segretario Generale Regionale di Fimmg Lombardia, Gabriella Levato, il Direttore dell’Unità organizzativa cure primarie della Regione veneto, Marisa Cristina Ghiotto, il direttore della Gestione convenzionati della Regione Toscana, Piero Salvadori.