Vaccino Covid di Pfizer e Moderna contro Omicron, via libera europeo

Moderna ha ottenuto dall'Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) in Gran Bretagna. Attesi i pronunciamenti di EMA e AIFA

Pfizer e Moderna hanno ottenuto dalla Agenzia europea del Farmaco, la Ema, il via libera ai vaccini adattati alla variante BA.1 di Omicron. Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) ha esaminato le versioni adattate dei vaccini originali Comirnaty (Pfizer/BioNTech) e Spikevax (Moderna) modificati per colpire la sottovariante Omicron BA.1, mantenendo l’efficacia contro il ceppo originale di Sars-CoV-2. Il nuovo vaccino anti Covid è destinato a individui di età pari o superiore a 12 anni che abbiano ricevuto almeno il vaccino anti Covid nella profilassi primaria. I due vaccini Comirnaty Original/Omicron BA.1 e Spikevax Bivalent Original/Omicron BA.1 innescano significative risposte immunitarie contro Omicron BA.1 e il ceppo originale di Sars-CoV-2 in chi precedentemente ha ricevuto il vaccino. Altri prodotti in grado di fronteggiare diverse varianti, ad esempio Omicron BA.4 e BA.5, sono attualmente in fase di verifica. Il comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) raccomanda l’autorizzazione dei due vaccini adattati per assicurare ai cittadini una protezione ampia contro il Covid. I vaccini adattati possono ampliare la protezione contro le diverse varianti e si prevede che contribuiranno

Vaccini anti Covid-19. La campagna informativa promossa dal Ministero della Salute

Profilassi con il secondo booster, verso la somministrazione di massa.  In Italia e nel resto d’Europa, dopo i pronunciamenti dell’Ema, si attende che i governi ne autorizzino l’impiego.


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 477 con 15 morti (10 in 48 ore). Le tabelle

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI