Ingv celebra il ventennale a Grottaminarda con Zecchino

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha scelto il 'Centro Irpinia' nel cuore dell'Ufita come terza tappa del suo viaggio celebrativo a vent'anni dalla sua nascita. Ospite speciale Ortensio Zecchino, che firmò nel 1999 da Ministro della Ricerca Scientifica il decreto che lo istituì

Ortensio Zecchino, Presidente del Biogem (senatore e già ministro)

Ingv celebra il ventennale a Grottaminarda dopo gli appuntamenti di Roma e Bologna. L’Irpinia sarà la terza tappa dei festeggiamenti per i venti anni dalla nascita dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Nella ‘Sede Irpinia’ di Grottaminarda venerdì 22 e sabato 23 novembre doppio appuntamento con un programma di iniziative. Venerdì 22 il convegno con le istituzioni locali. Lavori introdotti dal saluto di benvenuto del Presidente dell’INGV Carlo Doglioni agli ospiti e, idealmente, all’intera comunità irpina. Poi gli interventi: del Direttore Generale Maria Siclari e del Professor Ortensio Zecchino, «che da Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica firmò il decreto istitutivo dell’INGV, che permise la realizzazione della Sede di Grottaminarda, inaugurata nel 2008. Prenderanno la parola anche l’attuale Capo Gabinetto del MIUR, Luigi Fiorentino, il Direttore dell’Osservatorio Nazionale Terremoti dell’INGV (ONT) Salvatore Stramondo, il Dirigente di Ricerca dell’ONT Giulio Selvaggi e la Responsabile dell’Unità Funzionale «Osservazioni sismologiche e geodetiche» dell’INGV Annamaria Vicari.

La sede dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Grottaminarda, il ‘Centro Irpinia’

INGV CELEBRA IL VENTENNALE A GROTTAMINARDA APRENDO LE PORTE DEL ‘CENTRO IRPINIA’. Il 22 e 23 novembre, dalle 10 alle 18, la Sede di Contrada Ciavolone sarà aperta al pubblico, al quale sono stati riservati due percorsi tematici su terremoti, vulcani e Sala di Monitoraggio sismico. «Nel primo percorso ‘Terremoti: attenti agli elementi. Dettagli che salvano la vita’, una mostra illustrerà ai visitatori gli effetti dei terremoti sulle nostre case e le piccole accortezze per renderle più sicure». Poi, «l’exhibit ‘Un viaggio tra terremoti e vulcani’, invece, racconterà la ricerca scientifica e le attività di monitoraggio dell’INGV attraverso la visita alla Sala di Monitoraggio sismico, la descrizione della strumentazione sismica e geodetica e un viaggio virtuale all’interno di un vulcano 3D».


Ingv celebra il ventennale a Grottaminarda. La locandina della due giorni di appuntamenti in programma il 22 e il 23 novembre

LEGGI ANCHE: 

Emergenze e calamità naturali, ‘Ingv lancia “Sirene”, il software che allerta la protezione civile

Conte: «Alta velocità sfida per il nuovo Sud». Zecchino: Irpinia centro della futura Italia

 

ARTICOLI CORRELATI