«No al Biodigestore di Chianche» nei Consigli comunali

Lunedì 23 settembre a Montefusco in consiglio comunale, mercoledì pubblica assemblea a Petruro Irpino, giovedì a Santa Paolina in consiglio comunale mobilitazione delle amministrazioni locali per bloccare la costruzione dell'impianto. Nei giorni scorsi la levata di scudi dei viticoltori

Veduta area di Chianche, immersa nei suoi vigneti del Greco di Tufo DocG

«No al Biodigestore di Chianche» nei Consigli comunali. Lunedì 23 settembre a Montefusco in consiglio comunale, mercoledì con una assemblea pubblica a Petruro Irpino, giovedì a Santa Paolina ancora in consiglio comunale, mobilitazione delle amministrazioni locali per bloccare la costruzione dell’impianto, dopo la levata di scudi dei viticoltori nei giorni scorsi. «È ripresa con maggiore vigore e determinazione la mobilitazione civile per impedire la costruzione di un  impianto industriale per il trattamento dei rifiuti organici nell’area D.O.C.G.  del ‘Greco di Tufo’ e per tutelare tutte le zone agricole di pregio della nostra provincia», scrivono gli attivisti del comitato in una nota. «Dopo la partecipata assemblea del ‘Consorzio dei viticoltori degli otto comuni del Greco di Tufo’ e la presa di posizione pubblica del ‘Consorzio tutela dei vini d’Irpinia’, è iniziata la serie delle prime  manifestazioni e iniziative promosse dai comuni dell’areale».

La piazza centrale di Montefusco

Nel dettaglio, sono tre gli appuntamenti annunciati per questa settimana. Lunedì 23 settembre alle ore 19 il Sindaco di Montefusco, nell’ambito del Consiglio comunale, «tratterà, tra gli altri argomenti all’ordine del giorno, la questione del biodigestore di Chianche, spiegando le ragioni del no all’impianto industriale dei rifiuti nell’area D.o.c.g. del ‘Greco di Tufo’ per  un sostenibile piano provinciale integrato dei rifiuti a tutela dei territori. Successivamente, mercoledì 25, alle pre 19, il Comune di Petruro Irpino terrà una pubblica assemblea alla quale parteciperanno i cittadini e i soggetti della filiera vitivinicola, le associazioni e i movimenti che si oppongono alla realizzazione del biodigestore  e il Presidente dell’ISDE ‘Medici per l’ambiente’ di Avellino, Franco Mazza». Infine, «giovedì 26 alle ore 17.30 a Santa Paolina si svolgerà un consiglio comunale aperto». All’ordine del giorno il tema: ‘Un ciclo dei rifiuti integrato e innovativo rispettoso di uno sviluppo sostenibile delle aree D.O.C.G. irpine. Biodigestore di Chianche. Determinazioni’.

I vigneti del Greco di Tufo

LEGGI ANCHE: 

I Viticoltori del Greco di Tufo si mobilitano contro il biodigestore

Biodigestore, Di Marzo: escludere i distretti vinicoli

Biodigestore a Chianche, sì della Regione Campania “a condizioni”. Progetto verso il cantiere

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI