“Il Mercante di Venezia” in scena a Sant’Andrea di Conza

Mercoledì 14 agosto Mariano Rigillo e Romina Mondello sul palcoscenico, l’omaggio a Giorgio Albertazzi

Mariano Rigilo nei panni di Shylock, protagonista della commedia Il "Mercante di Venezia" di William Shakespeare

“Il Mercante di Venezia” in scena a Sant’Andrea di Conza. Mercoledì 14 agosto Mariano Rigillo e Romina Mondello sul palcoscenico, l’omaggio a Giorgio Albertazzi, «per una grande serata di Teatro a Sant’Andrea di Conza», scrivono in una nota gli organizzatori. La 42esima Rassegna teatrale continua con il secondo appuntamento. Sul palcoscenico dell’Episcopio “Il Mercante di Venezia” di William Shakespeare, con Mariano Rigillo e Romina Mondello per la regia di Giancarlo Marinelli.

Il colpo d’occhio offerto dall’Episcopio gremito di pubblico a Sant’Andrea di Conza

«Nel Mercante di Venezia i temi affrontati sono quelli eternamente cari al Bardo: il conflitto tra generazioni; la bellezza che muore e che si riscatta ad un tempo, (sullo sfondo una Venezia divisa tra Thomas Mann e Giorgio Baffo); la giovinezza che deve fare i conti con le trasformazioni del tempo e della società, (la crisi della potenza economica e culturale lagunare, assorbita da un gioco festoso, metafora di una persistente primavera della vita che è ‘perenne amare i sensi e non pentirsi’, come direbbe Sandro Penna)», spiega il regista. «A perpetuare una strada già solcata con successo, (il precedente Mercante da me diretto era interpretato dal grande Giorgio Albertazzi), si staglia l’eccellenza scenica di Mariano Rigillo nei panni di Shylock. Uno degli attori fondamentali nelle mie visioni che, di fatto, mi ha tenuto a battesimo, (Biennale Teatro Venezia 2007, La sposa persiana). Con lui, Romina Mondello nella principessa ‘terrestre’ Porzia, e una nutrita schiera di giovani attori pieni di talento».

Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales protagonisti in Alta Irpinia del teatro estivo all’aperto

IL SUCCESSO DI BOVA NEL «LOVE LETTERS» E LA FESTA DEL LIBRO. Un appuntamento, quello di Sant’Andrea di Conza, che giunge dopo il tutto esaurito per “Love Letters” con Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales. Un’altra estate ricca di nomi e volti noti di teatro, musica e letteratura. Sempre all’insegna della ricerca di temi ed emozioni, la rassegna teatrale contiene altri due spettacoli. “…E la musica mi gira intorno” con Maurizio Casagrande (18 agosto), “Un Ebreo, un Ligure e l’Ebraismo” con Moni Ovadia e Dario Vergassola (19 agosto). Nel frattempo a Sant’Andrea di Conza si lavora anche per la Festa del Libro, diventato ormai un altro appuntamento fisso (dal 20 al 24 agosto con anteprima il 16), e al concerto di James Senese (21 agosto).


Info e prevendite. Per informazioni e biglietti ci si può rivolgere alla Pro Loco Sant’Andrea (3892506640). Oppure a Il Giardino Fiorito di Elisa Bellino (3287421347) e all’Edicola Da Pino (3395334943). I biglietti possono essere acquistati dai rivenditori, prenotati telefonicamente o all’ingresso.

ARTICOLI CORRELATI