Primarie Pd e infrastrutture, l’ex Ministro Delrio a Frigento

L'EX MINISTRO TORNA IN IRPINIA. AD ATTENDERLO LE IMPRESE DELLA LIONI-GROTTAMINARDA. Sostenitore di Maurizio Martina in corsa alle primarie il 3 marzo, il capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, incontra Confindustria Avellino e le segreterie sindacali.

Graziano Delrio torna in Irpinia, giovedi 14 febbraio alle 16.30 a Frigento. L’iniziativa, promossa dal Circolo Pd di Frigento, avrà luogo presso l’Auditorium Comunale. Dopo i saluti del sindaco Carmine Ciullo, ci saranno gli interventi di Luigi Famiglietti e Umberto Del Basso De Caro. A coordinare i lavori Francesco Di Sibio.

Ma ad attenderlo saranno soprattutto le imprese appaltatrici della Ssv Lioni Grottaminarda, rimaste bloccate per la mancanza della stazione appaltante. Non confermato il commissario, oggi i cantieri non hanno una guida, in attesa che il Ministero decida di avocare a sè l’opera.

Delrio incontrerà giovedì i titolari delle imprese, che nel pomeriggio di oggi invece parteciperanno al Consiglio comunale straordinario convocato ad Ariano Irpino dal Sindaco Domenico Gambacorta.

Graziano Delrio a Grottaminarda per l’Alta Velocità nel 2015

DELRIO TRA LE PRIMARIE PD E IL NODO INFRASTRUTTURE. Presidente del gruppo Pd della Camera, Graziano Delrio è laureato in Medicina con specializzazione in Endocrinologia, ha fondato l’Associazione onlus “Giorgio La Pira” impegnata nelle fasce più fragili dell’umanità. Già ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stato anche Presidente Anci e sindaco di Reggio Emilia, sua città natale.

Graziano Delrio allora Sottosegretario con l’ex Premier Matteo Renzi e il deputato Luigi Famiglietti

Vicino a Maurizio Martina alle primarie del Pd, Delrio torna in Irpinia per parlare delle primarie del 3 marzo e di infrastrutture. Nello specifico Lioni Contursi Grottaminarda e Alta Capacità Napoli – Bari. Con lui a fare gli onori di casa, il sindaco di Frigento prima, Carmine Ciullo e Luigi Famiglietti deputato alla Camera dei Deputati dal 2013 al 2018. Con Famiglietti, Delrio ha fatto tappa in zona nel 2015 a Grottaminarda quando fu messo il sigillo sulla stazione Hirpinia e sul raddoppio della tratta Apice Orsara.

Il programma del convegno

Giovedi l’intervento dal titolo “Connettere Luoghi e idee”. Delrio ha più volte evidenziato la possibilità di danni erariali per lo stop ad alcune delle grandi opere come la TAV Lione Torino che, “per ogni mese di ritardo – ha dichiarato lo scorso mese il presidente dem alla Camera – comporta un costo di 75mila euro”.

Luigi Famiglietti e alcune rappresentanze istituzionali locali a Grottaminarda nel 2016, duranteun sopralluogo nell’area dove sorgerà il cantiere della stazione ferroviaria di Alta capacità. Con loro l’ad di Rfi, Maurizio Gentile

Rispetto alle vicende più squisitamente locali, c’è la situazione di stand-by della Lioni Grottaminarda e si aspetta conoscere anche gli sviluppi dell’Alta Capacità.

Prima dell’appuntamento presso l’Auditorium, giovedi Graziano Delrio incontrerà il presidente di Confindustria Pino Bruno e i segretari dei sindacati confederali per capire le criticità della provincia irpina. Il capoluogo e molti Comuni la prossima primavera andranno al voto. Un test importante per verificare lo stato di salute del Partito Democratico a livello territoriale all’indomani della sconfitta dell’M5s in Abruzzo.


LEGGI ANCHE:

Pd, Famiglietti: mi schiero con Martina. In Irpinia ripartire da zero