Abusi sui minori, insediato a Napoli il “tavolo tecnico”

L'obiettivo è l'aggiornamento delle linee guida a tutela di bambini e adolescenti che subiscono violenze

Verso una nuova normativa regionale per prevenire e fronteggiare gli abusi sui minori. A Napoli si è insediato a Napoli il “tavolo tecnico”. L’obiettivo è l’aggiornamento delle linee guida a tutela di bambini e adolescenti che subiscono violenze: è la prima decisione assunta dal Tavolo tecnico per la prevenzione e il contrasto del fenomeno di abusi e maltrattamenti sui minori in Campania riunito questa mattina a Palazzo Santa Lucia dall’assessore all’Istruzione, alle Politiche sociali e alle Politiche giovanili Lucia Fortini che lo presiede.

La sede della Procura della Repubblica di Napoli

Il Tavolo, dopo il saluto del presidente della Regione Vincenzo De Luca, ha avviato i suoi lavori. L’incontro, il primo dopo l’istituzione dell’organismo, ha visto la partecipazione, oltre che dell’assessore Fortini, di Bruna Fiola, consigliere Regionale, Patrizia Esposito, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Napoli, Piero Avallone, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Salerno; Maria de Luzenberger Milnersheim, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, Patrizia Imperato, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno, Daniele De Martino, Primo dirigente della Polizia di Stato, rappresentante del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Campania, Pietro Ferrara, referente Nazionale della SIP (Società Italiana di Pediatria) per il maltrattamento e l’abuso, e il suo delegato al tavolo Renato Vitiello, Bruno Nobili, Presidente della SIP Campania, e il suo delegato al tavolo Massimo Ummarino, Antonella Bozzaotra, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania, Gilda Panico, presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Campania, Donatella Palma, neuropsichiatra infantile presidente dell’associazione “Npia in rete”, Marianna Giordano, referente regionale C.I.S.M.A.I. delegata dall’assessorato regionale alle Pari Opportunità.

L’assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania, Lucia Fortini

Tra le prime decisioni assunte dal Tavolo c’è quella della formazione di gruppi di lavoro che lavoreranno sui diversi aspetti della tematica degli abusi e dei maltrattamenti nei confronti dei minori con lo scopo di giungere alla riformulazione di linee guida regionali che rendano più facile l’individuazione e la denuncia di episodi di violenza. “Abbiamo voluto dare al lavoro del Tavolo un’impostazione molto operativa per rendere più efficaci i percorsi che da oggi iniziamo a costruire – spiega l’assessore regionale Lucia Fortini -. L’obiettivo è quello di mettere in campo le migliori politiche di prevenzione e contrasto di un fenomeno intollerabile che colpisce le persone più deboli e indifese della società. Purtroppo, i casi di cronaca sempre più spesso ci pongono di fronte a realtà crude nei confronti delle quali le istituzioni hanno l’obbligo di intervenire. Sono convinta che il confronto e la collaborazione tra competenze diverse e complementari tra loro e la determinazione di tutti gli intervenuti oggi al Tavolo ci porteranno a fare passi in avanti notevoli. E, se anche un solo bambino in più, grazie a questo lavoro, sarà salvato dalla violenza degli adulti, potremo dire che il risultato sarà stato raggiunto”.


LEGGI ANCHE:

Abusi sui minori, in Campania primo tavolo con pediatri e tribunali

Infanzia a rischio, intesa Conferenza dei Consigli Regionali-Unicef