Monteverde è ad un passo per l’ottenimento dell’Access City Award 2019 e l’amministrazione si prepara a raggiungere Bruxelles per prendere parte alla cerimonia di premiazione del 4 dicembre. E’ arrivata ieri all’ufficio notifiche del Comune la missiva dal Belgio con cui si annuncia che il progetto candidato dal borgo altirpino ha raggiunto la fase finale dell’istruttoria, e che è destinato ad ottenere il premio europeo come “Città dell’accessibilità 2019”.
Franco Ricciardi, sindaco di Monteverde

Un successo senza precedenti per l’amministrazione comunale guidata da Franco Ricciardi che ha lavorato alla stesura del complesso programma di costruzione del borgo accessibile spalla a spalla con il numero due dell’amministrazione Antonio Vella.

L’idea progettuale candidata dal Comune, prevede la costruzione di un borgo “smart” per ipovedenti, che gode del valore aggiunto del prestigioso riconoscimento già incassato come uno dei Borghi più belli d’Italia. Il riconoscimento assegnato da Bruxelles ribalta la piramide e la sorte del piccolo comune ubicato nella zona di cerniera con la Puglia e la Basilicata e accende i riflettori sulla costruzione dell’offerta turistica e della politica di valorizzazione delle aree interne della Campania.
Il progetto ideato dagli amministratori, che nasce nei laboratori (di pensiero) scolastici, prevede fra le altre cose, che i non vedenti possano arrivare al castello e in altri punti sensibili da soli e in completa autonomia grazie alla infrastrutturazione wireless. E’ stato infatti promosso un adeguamento dei percorsi naturalistici, religiosi e culturali, tutti supportati da percorsi tattilo plantari.
L’iniziativa del Comune di Monteverde è stata supportata dalla collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, e prevede anche la realizzazione di 34 camere, sala ristorazione, reception e spazi ludici e ricreativi.  L’intero percorso è fornito di 8000 punti di informazione. Determinante è stato l’apporto al progetto di Confcooperative Habitat Campania, presieduta da Antonio Gesummaria.

Prima della convocazione a Bruxelles, intanto, il comune giocherà un’altra partita determinante: la finale del programma di Rai Tre “Il borgo dei borghi”prevista per sabato 17 novembre e che annovera Monteverde nella rosa dei finalisti. Il Comune celebrato per lo Spettacolo dell’Acqua conquista la ribalta nazionale prima ed europea poi, incassando un successo senza precedenti per le straordinarie capacità dimostrate di trasformare le risorse in grandi ricchezze e farsi spazio fra un oceano di grandi propositi e opportunità.
Con i suoi 120 km di distanza da Matera, l’esecutivo Ricciardi guarda con grande interesse all’enorme flusso turistico destinato alla città lucana Capitale della Cultura europea 2019, deputata a catalizzare milioni di visitatori e turisti da ogni parte del mondo. Obiettivo del sindaco, infatti, è quello di costruire ‘un ponte’ immateriale catturare una fetta dei flussi, inserendosi a pieno titolo nel circuito turistico europeo. Matera dal canto suo, avrà a pochi chilometri di distanza, la possibilità di garantire ospitalità e accoglienza nella “città più accessibile d’Europa”.


Una suggestiva vista di Monteverde
Di seguito il testo integrale della lettera arrivata da Bruxelles: 
Caro Sig. Ricciardi,
sono felice di annunciarle che il progetto del suo paese ha raggiunto la fase finale dell ‘ Access City Award 2019 (Premio per la città dell’accessibilità). Le città vincitrici del famoso premio saranno annunciate nei prossimi giorni dalla Sig.ra Marianne Thyssen, Commissario per l’occupazione, Affari sociali, Abilità e Mobilità del lavoro.
La sua città dovrebbe essere la vincitrice del premio, la Commissione Europea inviterà una delegazione di spicco di tre persone composta da: il sindaco, il Capo dell’ Amministrazione comunale, il Direttore dell’accessibilità (o qualsiasi altra persona responsabile della disabilità/accessibilità) a partecipare alla cerimonia di premiazione a Bruxelles il 4 dicembre 2018.
Le chiedo quindi di annotarsi la data, la sua città dovrebbe essere tra i vincitori. Inoltre, la informo che alle città vincitrici verrà chiesto di fornire filmati ed immagini relative all’ attività nel campo dell’ accessibilità  al fine di preparare un video che verrà mostrato durante la Cerimonia di premiazione.
Cordiali saluti, Emmanuel Grange