Paladelmauro, i lavori non fermeranno la Sidigas Scandone

Convocato iln tavolo tecnico dal Comune di Avellino con l’Aru, l’Agenzia Regionale Universiadi

Il Comune di Avellino preannuncia il via ai lavori del Palazzetto dello Sport entro un paio di settimane. Si apre il cantiere per gli interventi necessari ad adeguare la struttura sportiva di via De Gasperi agli standard imposti per lo svolgimento delle Universiadi.

«La nostra amministrazione, su iniziativa dell’assessore allo Sport Donatella Buglione, ha convocato un tavolo tecnico con l’Aru, l’Agenzia Regionale Universiadi. dall’esito favorevole», scrive il Sindaco Vincenzo Ciampi in una nota. «Ora la ditta incaricata dei lavori ed i tecnici del Comune invieranno all’Aru una nota, nella quale sarà dettagliato il cronoprogramma. L’Agenzia ci darà risposta scritta, con cui ci consentirà di completare i lavori oltre la data di consegna stabilita che potrebbe essere anche al termine delle Universiadi stesse».

Il Sindaco condivide la «decisione di dividere i lavori in step, perché consentirà alla Sidigas Scandone di giocare il campionato e di allenarsi regolarmente al Palazzetto dello Sport». A questo proposito il Sindaco sottolinea che «la Sidigas è un fiore all’occhiello per la città di Avellino e per l’intera provincia e non potevamo di certo creare problemi alla società ed alla squadra».

Pertanto, si attende «l’avvio dei lavori esterni al Palazzetto, in particolare sulla porta tagliafuoco, sulle vetrate, sui tornelli e la copertura esterna, quindi all’asfalto. All’interno sarà possibile agire soltanto per il rifacimento della tribuna riservata alla stampa. Dopo le Universiadi, si interverrà sul parquet, sul cubo, sull’impianto elettrico e su quello sonoro e sulla controsoffittatura».

In conclusione Ciampi ritiene di aver «agito con grande solerzia ed attenzione, coniugando le esigenze della Sidigas al rischio di perdere i finanziamenti. Rischio che è stato scongiurato».

Universiadi, ecco l’elenco dei cantieri Lavori anche ad Avellino