Fuoristrada sul Volturno, attraversando il grande fiume

Ritorna domenica 21 ottobre 2018, promossa dalla Federazione Italiana Fuoristrada, una “classica” del panorama fuoristradistico campano: la sesta edizione del Raduno organizzato dal Club 4x4 Adventure di Casapulla (CE)

Ritorna, domenica 21 ottobre 2018, sotto l’ègida della Federazione Italiana Fuoristrada, una “classica” del panorama fuoristradistico campano: la sesta edizione del Raduno “Attraversando Il Grande Fiume”, organizzato dal Club 4×4 Adventure di Casapulla (CE), che si terrà in un vasto territorio comprendente la Tenuta dei Principi Pignatelli di Strongoli sita in Mastrati, frazione di Pratella in provincia di Caserta, le alte colline prospicienti il massiccio del Matese e la piana alluvionale del fiume Volturno, storici luoghi di caccia dei Re di Napoli e delle Due Sicilie sin dai tempi di Carlo di Borbone.

Anche quest’anno i partecipanti avranno a disposizione due differenti percorsi. Il percorso “bianco”, adatto a famiglie e bambini, che consentirà ai possessori di un qualsiasi veicolo a quattro ruote motrici, di percorrere, tutti in gruppo con le guide del Club, in tutta sicurezza e senza rischi di danni alla carrozzeria, sterrati e stradine di campagna alla scoperta dei deliziosi borghi circostanti: la medioevale Pratella, “città dell’acqua”, il Comune patrocinante l’evento dove è fissata la partenza del Raduno; Aliano, suggestivo paese arroccato sulla montagna, ove la Pro Loco del Comune offrirà un aperitivo sulla bellissima piazza-terrazza con ampia vista sulla pianura sottostante; Ciorlano, antico feudo dei Normanni; Prata Sannita, col suo monumentale castello. Il resto del percorso si snoderà fra spettacolari bellezze naturali – la terra qui è fertile e rigogliosa grazie ad innumerevoli ruscelli e fonti di acque minerali – e culminerà sulle colline, da dove si godono panorami mozzafiato. Sarà anche possibile visitare a piedi alcuni antichi luoghi, come la vecchia cartiera. Il percorso “rosso” sarà invece riservato ai fuoristradisti più esperti, muniti di auto adeguatamente preparate (veicoli 4×4 dotati di marce ridotte, gomme da fango ed accessori per il recupero) e si articolerà, anche quest’anno, in una zona “monte”, un affascinante e fitto bosco, ed in una zona “fiume”, una pista ricca di passaggi tecnici tracciata, tra terra, roccia, sabbia e fango, sulle sponde del “Grande Fiume”. Per i più agguerriti e temerari – purchè dotati di auto munite di verricello funzionante – saranno a disposizione, in entrambe le zone, diverse varianti “hard”, alcune delle quali interamente visibili dal percorso base, in modo da consentire una scelta mirata e consapevole. Spicca tra queste l’ormai celebre “Vietnam”, un’ampia e profonda fangaia naturale dove solo i più bravi riescono a passare.

Lungo tutto il percorso e le varianti saranno disseminati capillarmente i soci del Club con i loro fuoristrada, pronti a prestare assistenza alla navigazione fra le note, ad aiutare gli equipaggi a risolvere eventuali inconvenienti ed a vigilare sul possesso dei requisiti meccanici per l’accesso ai punti più difficili del tracciato. Anche sul percorso “rosso” sarà allestito un punto ristoro per degustare prodotti tipici della zona e per fare una meritata pausa fra un passaggio e l’altro. Alla fine tutti i partecipanti si riuniranno nella masseria della Tenuta Pignatelli di Strongoli, dove verrà offerta una ricca cena preparata dalla rodata “quota rosa” del club.

La partenza è fissata alle ore 8.30 presso Piazza del Centenario in Pratella, dove, al momento dell’iscrizione all’evento, verrà offerta la colazione, verranno suddivisi i veicoli tra “bianchi” e “rossi” e verrà illustrato il percorso. Un raduno che, come sempre racchiuderà storia, prorompente natura, fuoristrada, amicizia e gastronomia.