Mascherine obbligatorie in Campania negli uffici regionali fino al 30 giugno. Bus, negozi e aziende: le regole

Vanno indossate sui luoghi e negli ambienti di lavoro delle pubbliche amministrazioni, e nelle attività produttive, industriali e commerciali. Firmato dal Presidente Vincenzo De Luca l'atto di "raccomandazione", nel quale vengono elencate le disposizioni stabilite nel decreto del Ministero della Salute

Lavoro

Mascherine obbligatorie in Campania fino al prossimo 30 giugno per il personale e gli utenti negli uffici della Regione. Lo stabilisce l’atto di “raccomandazione”, nel quale vengono elencate le disposizioni stabilite nel decreto del Ministero della Salute del 15 giugno scorso.

Mascherine protettive dal coronavirus

LE DISPOSIZIONI IN CAMPANIA E IN ITALIA. L’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie resta obbligatorio nei seguenti casi: su navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale; sui treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri; sugli autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata e sugli autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente; sui mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale; per gli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA). Ancora, le mascherine sono obbligatorie in Campania nei luoghi e negli ambienti di lavoro delle pubbliche amministrazioni, e nelle attività produttive, industriali e commerciali (ad es., bar, ristoranti, negozi ed attività commerciali), in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto.

IL DECRETO NAZIONALE CON LE REGOLE FINO AL 30 SETTEMBRE. Il Ministero della Salute e il Consiglio dei Ministri hanno già prorogato fino al 30 settembre l’obbligo di uso del dispositivo di protezione solo sui mezzi di trasporto, appunto: treni, navi, autobus, metropolitane. La mascherina sarà necessaria per accedere alle strutture sanitarie e residenziali. Come già anticipato da fonti ministeriali nei giorni scorsi, non saranno obbligatorie per gli studenti impegnati negli esami per la licenza media e la maturità. Infine, nei luoghi al chiuso come cinema, palazzetti dello sport e teatri, si potrà entrare senza alcun dispositivo di protezione respiratoria.

VACCINAZIONI, SCADUTO L’OBBLIGO PER GLI OVER 50. Dal 15 giugno è scaduto l’obbligo vaccinale per le persone di età pari o superiore ai 50 anni, al personale della scuola e delle Forze dell’ordine. Prosegue fino al 31 dicembre 2022 per il personale sanitario.


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 5.112 (su 29.352 test) con 13 morti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI