Summer School Carlo Gesualdo, in Irpinia l’alta formazione musicale

«EDIZIONE ON LINE A CAUSA DELLE RESTRIZIONI ANTI COVID». Dal 27 al 29 Agosto al Castello di Gesualdo seminari, incontri tematici, proiezioni ed analisi sulla figura storica ed artistica del Principe dei Musici. Iniziativa della Fondazione Carlo Gesualdo, in accordo con l’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani» e il patrocinio scientifico del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno

Torna la Summer School Carlo Gesualdo per l’alta formazione musicale. Dal 27 al 29 Agosto al Castello di Gesualdo è in programma una articolata serie di seminari, incontri tematici, proiezioni ed analisi sulla figura storica ed artistica del Principe dei Musici. «La Summer School, istituita nel giugno 2019 con delibera del Comune di Gesualdo, ha sede nello storico Palazzo Pisapia in Gesualdo», è stata «ideata dalla Fondazione Carlo Gesualdo, in accordo con l’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani» e si fregia «del patrocinio scientifico del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno». Per l’edizione di quest’anno non sarà possibile fruire della didattica in presenza. Sono stati predisposti link di collegamento su Youtube, come si vedrà più avanti.

Summer School Carlo Gesualdo, in Irpinia l’alta formazione musicale

LA SUMMER SCHOOL CARLO GESUALDO: I CURRICULA DIDATTICI. Le attività didattiche propongono un percorso formativo indirizzato principalmente a laureandi, studenti universitari iscritti ad un corso di laurea triennale e magistrale e/o iscritti a conservatori, licei musicali e coreutici, a laureati, che intendano qualificare il proprio curriculum studiorum con l’acquisizione di attività formative integrative e a docenti di scuola secondaria superiore, per i quali la partecipazione ai suddetti corsi si configura come occasione di confronto e aggiornamento professionale, si legge nella guida on line alla scuola. La Struttura Didattica si articola in due curricula didattici: letterario e musicologico e si struttura attraverso incontri seminariali, attività di laboratorio sollecitati da conferenze tenute da studiosi italiani e stranieri accreditati nei rispettivi settori disciplinari.

L’EDIZIONE 2020. Per seguire i seminari e le conferenza saranno attivate delle dirette su youtube ai seguenti link: 27 agosto: https://youtu.be/2NMNNr6cloA; 28 agosto https://youtu.be/5pHKn2y6zUE; 29 agosto https://youtu.be/m2oDOY90LYA.


PROGRAMMA
Edgardo Pesiri, sindaco di Gesualdo

27 AGOSTO 2020. Ore 10.00 – Saluti istituzionali: Domenico Biancardi, Presidente della Provincia di Avellino; Edgardo Pesiri, Sindaco di Gesualdo; Rosa Maria Grillo, Direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Salerno; Carmine Pinto, Coordinatore del Dottorato in Studi Internazionali, Storici e Letterari – Università degli Studi di Salerno; Stefano Campagnolo, Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia; Catia Capasso, Istituto Superiore Aeclanum – Liceo Musicale e Coreutico – Gesualdo; Rino Caputo, Presidente del Centro Studi Ars Nova Italiana del Trecento – Certaldo (FI) Università di Roma “Tor Vergata”; Giovanni D’Alò, Direttore artistico IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti; Dinko Fabris, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani – Università della Basilicata; Raffaele Fulchini, Presidente dell’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani; Flavio Petroccione, Funzionario Mibact; Carmen Reale, Presidente dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale Università della Calabria; Carlo Santoli, Coordinamento Scientifico della Summer School – Università degli Studi di Salerno; Agostino Ziino, Presidente della Fondazione Carlo Gesualdo, Università di Roma “Tor Vergata”. | Ore 10.30 Tavolo di programma istituzionale: Comune di Gesualdo, Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Studi Umanistici, Fondazione Carlo Gesualdo, Istituto Italiano di Studi Gesualdiani. Partecipano: Rosa Maria Grillo, Epifanio Ajello, Rino Caputo, Dinko Fabris, Raffaele Fulchini, Rosa Giulio, Alberto Granese, Edgardo Pesiri, Carlo Santoli, Agostino Ziino. | Ore 16.00: Alberto Granese, Lectio Magistralis: “Carlo Gesualdo nel travaglio di un passaggio epocale: dalla crisi dei modelli classicisti rinascimentali alle innovazioni cromatiche dello sperimentalismo barocco”. | Ore 17.00 Omaggio a Rocco Brancati e a Luigi Di Gianni. Introducono: Edgardo Pesiri, Sindaco di Gesualdo; Dinko Fabris, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Studi Gesualdiani – Università della Basilicata; Roberto Flammia, Regista e Sceneggiatore | Ore 17.30 Milena Montanile, Università degli Studi di Salerno “La Biblioteca dei Gesualdo”; Florinda Nardi, Università di Roma “Tor Vergata” “Accademici, musici e attori della modernità delle arti al tempo di Carlo Gesualdo”; Armando Savignano Università degli Studi di Trieste “Tra Rinascimento e Barocco, la vicenda di Carlo Gesualdo”; Coordina Rosa Giulio Università degli Studi di Salerno Ore 18.30 Tavola rotonda Quaderni Gesualdiani e altri studi. Introduce Rosa Maria Grillo, Direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici Università degli Studi di Salerno. Coordinano: Stefano Campagnolo, Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia; Rino Caputo Presidente del Centro Studi sull’Ars Nova Italiana del Trecento – Certaldo (FI); Angelo Fàvaro, Università di Roma “Tor Vergata”. Interventi di Annibale Cogliano, Alfonso Cuoppolo, Giovanni Meriani, Giovanni Savignano.

“Il perdono di Carlo Gesualdo” di Giovanni Balducci (1609) – Particolare che ritrae il Principe Carlo accompagnato dallo zio San Carlo

28 AGOSTO 2020. Ore 10.00 – Massimo Privitera, Università degli Studi di Palermo “Carlo Gesualdo e la musica del Rinascimento” | Ore 11.00 Iain Fenlon, King’s College, Cambridge “Was Gesualdo a modern composer?”. Discussione. | Ore 16.00 Tavolo di programma: Comitato scientifico e collaboratori New Gesualdo Edition – Nuova Edizione Gesualdo (Bärenreiter Verlag). | Ore 18.00 – Presentazione dell’Edizione Gesualdo. Intervengono: Glenn Watkins, Presidente del Comitato Scientifico; Dinko Fabris, Agostino Ziino, Maria Caraci Vela, Rodobaldo, Tibaldi; Comitato Editoriale, Wolfgang Thein; Bärenreiter e Comitato Scientifico, Edgardo Pesiri Comune di Gesualdo e Fondazione Carlo Gesualdo, finanziatore dell’Edizione; Giovanna D’Amato, Comitato Gesualdo per la Regione Basilicata, finanziatore dell’Edizione; Marco Mangani, Università di Firenze. Libro II: Maria Caraci Vela, Università di Pavia. Libro V, Rodobaldo Tibaldi Università di Pavia Responsoria.

La Gesualdo del principe Carlo Gesualdo da Venosa nella splendida corte interna del Castello appartenuto al madrigalista

29 AGOSTO 2020. Ore 10.00 – Tavola rotonda “Poesia e Musica dintorno a Carlo Gesualdo”. Coordina: Agostino Ziino, Presidente della Fondazione Carlo Gesualdo. Intervengono: Stefano Campagnolo, Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia; Rino Caputo, Presidente del Centro Studi sull’Ars Nova Italiana del Trecento – Certaldo (FI); Alberto Granese, Università degli Studi di Salerno; Luigi Sisto, Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Ore 16.00Carmine Iannarone, Istituto Italiano di Studi Gesualdiani “L’araldica gesualdiana: da Guglielmo d’Altavilla a Isabella Gesualdo”. Ore 18.00 Presentazione del film: “Gesualdo. Ehre, Mord & Madrigale” di Andreas Morell. Intervengono: Dinko Fabris, Orsola Fraternali, Bernhard von Huelsen, Andreas Morell, Carmen Tè.


Per info: [email protected].it; www.istitutostudigesualdiani.it


LEGGI ANCHE:

Pesiri: Tarabbia cittadino onorario di Gesualdo (per il premio Campiello)

Una Fondazione per l’Irpinia del Turismo nel segno di Carlo Gesualdo

ARTICOLI CORRELATI