In Campania a scuola col vaccino antinfluenzale. Protocolli in cantiere

CONFRONTO AVVIATO SULLE REGOLE IN VISTA DEL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO. Il Presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca ha incontrato le rappresentanze dei medici per predisporre i protocolli di sicurezza contro il coronavirus

Scuola, lezione in classe

In Campania a scuola col vaccino antinfluenzale, il distanziamento sociale e una adeguata disponibilità di dispositivi di protezione, con ampi margini discrezionali riconosciuti ai pediatri sui tamponi. Sono queste le principali misure sul tappeto in vista della ripresa autunnale delle lezioni.

Task Force Coronavirus in Campania, ecco il team. Guida Italo Giulivo. Una conferenza stampa con il Presidente della Giunta Regionale della Campania, Vincenzo De Luca

Fissati i punti fermi, «nei prossimi giorni saranno organizzati altri incontri con il mondo della scuola della nostra regione», si legge in una nota diffusa dall’Unità di crisi, a proposito del confronto avviato sulle «problematiche relative alla riapertura del prossimo anno scolastico». Convocato la scorsa settimana, si è svolto oggi l’incontro tra il Presidente De Luca e le rappresentanze dei medici pediatri della Campania, con la partecipazione dell’assessore alla Pubblica Istruzione Lucia Fortini e della Direzione Salute regionale. In videoconferenza ha portato il proprio contributo anche il deputato e pediatra Paolo Siani. «Abbiamo voluto questo primo confronto per avviare subito un confronto diretto con i medici pediatri, per ascoltare le loro proposte, e per prepararci alla ripresa del prossimo anno scolastico che già oggi presenta diverse criticità da affrontare subito», ha dichiarato il Governatore.

L’assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania, Lucia Fortini

«Occorre essere già pronti su più fronti, dalle vaccinazioni alla definizione di un piano sanitario mirato per la scuola e tutte le sue componenti», ha aggiunto De Luca, che attraverso un comunicato ha fissato i punti chiave su cui sta prendendo forma il piano per la ripresa scolastica in presenza.

IN CAMPANIA A SCUOLA COL VACCINO ANTINFLUENZALE, MA NON SOLO: ECCO I PUNTI CHIAVE DEL PIANO. Alcuni dei punti sui quali si avviano da subito una serie di iniziative, in attesa della definizione di linee guida nazionali, sono precisati dall’Unità di crisi nella nota. Sono innanzitutto i seguenti: «Una campagna di vaccinazione antinfluenzale per la popolazione scolastica che dovrà essere la più estesa possibile; garantire, come è già garantito, che i pediatri possano prescrivere in autonomia i tamponi che dovranno avere una risposta rapidissima; procedere anche con gli uffici regionali alla definizione del fabbisogno di aule e spazi; garantire sia ai pediatri che alle scuole, la piena disponibilità di dispositivi di protezione individuale».


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 4.773 con altri 6 casi, ma nessuna vittima nelle 48 ore

Pensioni minime in Campania a mille euro per 250mila persone. Soldi sul conto a fine maggio ‘in automatico’

In Campania riparte la formazione professionale. Riaprono i centri termali e benessere

 

ARTICOLI CORRELATI