Lavoro

La Regione Campania bandirà un nuovo concorso in Campania per 5mila posti di lavoro negli enti locali. Si aggiungeranno ai 2500 in fase di assegnazione. Lo ha annunciato durante una videoconferenza stampa dal sito regionale il Governatore Vincenzo De Luca, informando della conclusione imminente relativa all’attuale concorso Concorso Ripam Campania. Con le prove scritte suppletive, già fissate come vedremo più avanti, potranno essere assunti tra la fine di giugno e l’inizio di luglio i primi 2500 che risulteranno nelle graduatorie. Si è quindi stabilito di indire una seconda prova concorsuale per occupare a tempo pieno e indeterminato altri 5mila giovani.

L’ingresso alla sede della Regione Campania, a Napoli

PROVE SUPPLETIVE DALL’8 GIUGNO, POI LE ASSUNZIONI. A luglio si assumeranno 2.500 nuovi impiegati selezionati con il bando Ripam, completando le procedure concorsuali prolungate per ricorsi e pandemia. Le prove, che si svolgeranno a Palazzo Armieri dal giorno 8 al giorno 12 giugno, sono riservate esclusivamente ai candidati per i quali è stata accolta l’istanza cautelare (secondo quanto disposto dall’ordinanza TAR Campania n. 304/2020 Reg. Prov. Cau (n. 397 Reg, Ric) del 25/02/2020 e dall’ordinanza TAR Campania n. 1012/2020 Reg. Prov. Cau (n. 545/2020 Reg, Ric) del 13/05/2020). Ai 950 posti per laureati e ai 1.250 per diplomati, si aggiungeranno 300 posizioni, stando a quanto annunciato dal Governatore.

Una delle informative organizzate dalla Giunta Regionale della Campania nelle cinque province per presentare il Piano Lavoro con le 10mila assunzioni previste

IL CALENDARIO DELLE PROVE. Le prove si svolgeranno al Palazzo Armieri (1°Piano), in Via Nuova Marina n. 19 a Napoli. Gli esami per il reclutamento di 950 unità di Categoria D (laureati) avranno il seguente calendario: l’8 giugno 2020, alle ore 9,30 (prove per Funzionario tecnico/ funzionario specialista tecnico – Codice concorso TCD; 9 giugno 2020); alle ore 14,00 (prove per Funzionario amministrativo /funzionario amministrativo e legislativo/ funzionario specialista amministrativo – Codice concorso AMD). Per i 1.225 unità di personale da inquadrare nella categoria C è stato stabilito il seguente calendario: 8 giugno 2020, ore 13,00 (prove per Istruttore socio-assistenziale – Codice concorso SAC); 9 giugno 2020, ore 11,00 (prove per Istruttore sistemi informatici e tecnologie/Istruttore informatico – Codice concorso ITC); 9 giugno 2020, ore 16,30 (prove per Istruttore policy regionali/Istruttore culturale– Codice concorso CUC); 10 giugno 2020, ore 9,00 (prove per Istruttore di vigilanza – Codice concorso VGC); 10 giugno 2020, ore 13,00 (prove per Istruttore tecnico– Codice concorso TCC); 10 giugno 2020, ore 16,00 (prove per Istruttore amministrativo– Codice concorso AMC); 11 giugno 2020, ore 9,00 (prove per Istruttore risorse finanziarie/Istruttore contabile – Codice concorso CFC); 12 giugno 2020, ore 9,30 (prove per Istruttore comunicazione e informazione – Codice concorso CIC).

PROTOCOLLO DI SICUREZZA ANTI-CORONAVIRUS DURANTE GLI ESAMI. In ottemperanza alle misure nazionali e alle ordinanze regionali legate all’emergenza COVID-19, all’esterno della sede, «i candidati rispetteranno la distanza di sicurezza mentre l’ingresso nella sede della prova sarà consentito un candidato alla volta secondo le indicazioni che saranno impartite in sede», si legge in una nota del Formez PA. «Ogni candidato riceverà un kit di sicurezza (mascherina e guanti) prima di accedere in sala FormezPA garantirà il rispetto delle misure di contenimento: rilevamento della temperatura, sanificazione della sala tra una prova e un’altra, distanziamento delle postazioni dei candidati e della commissione esaminatrice e quant’altro si renda necessario per il buon esito dello svolgimento delle prove. Anche l’uscita avverrà in sicurezza, secondo le indicazioni impartite in sede». Infine, «come specificato nell’avviso allegato, i candidati avranno a disposizione 90 minuti per sostenere la prova scritta. I candidati sono inviati a prendere visione anche delle istruzioni pubblicate.

ALLE SELEZIONI PER IL LAVORO NELLA P.A. HANNO CONCORSO IN TOTALE 23.346 CANDIDATI. Ai 16 profili previsti per le due categorie di concorso – diplomati e laureati – per l’assunzione in Regione Campania e in 166 enti locali di 2.285 persone, hanno concorso 23.346 candidati, di cui 18.175 per il profilo dei diplomati e 5.261 per il profilo dei laureati. Il concorso, bandito il 9 luglio e l’8 agosto 2019, ha raccolto 303.965 domande di iscrizione, con 142.554 candidati presenti alle preselezioni divisi in 34 sessioni di esame.

I 10MILA POSTI DI LAVORO PROGRAMMATI SARANNO RIPARTITI SECONDO IL FABBISOGNO RILEVATO TRA I 273 ENTI LOCALI ADERENTI CON IL CONCORSI RIPAM E CON IL SUCCESSIBO BANDO. La graduatoria che risulterà dalle prossime prove scritte permetterà l’assunzione di 2.285 nuovi impiegati pubblici, recentemente aggiornati a 2.500. Via via che saranno disponibili altri posti si procederà con l’assegnazione degli ulteriori contratti fino alla concorrenza di 10mila posti nella pubblica amministrazione locale. Per farlo si pubblicherà un nuovo bando. Hanno dato disponibilità nel corso del 2019 263 Comuni (su 550), 5 Comunità montane, 2 Corti d’Appello, la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno e l’Agenzia regionale per il Turismo. In particolare, in Irpinia hanno aderito 56 Comuni (su 118), tra cui Avellino, Ariano Irpino, Monteforte, Atripalda, Calitri, Baiano, Montella e Lioni, e la Comunità montana “Valle Ufita”.

IL CONCORSO PER ASSEGNARE I POSTI DI LAVORO NEGLI ENTI LOCALI. La procedura concorsuale in fase di completamento era iniziata dalla prova preselettiva conclusa a settembre, proseguendo con la fase selettiva (mediante prove scritte consistenti in quesiti a risposta multipla/sintetica riguardanti materie specifiche dei vari profili professionali ed eventuale accertamento delle conoscenze linguistiche e informatiche), completata tra febbraio e inizio marzo, poco prima del lockdown per l’emergenza coronavirus. Nella bacheca sottostante i profili professionali richiesti per le assunzioni, le sedi della pubbliche amministrazioni dove sono disponibili i posti per le assunzioni, quindi il manuale operativo con le indicazioni procedurali necessarie per la partecipazione al concorso. La prova selettiva è attesa per novembre.


Archivio

Piano Lavoro Campania 2019. La documentazione

I PROFILI PROFESSIONALI

LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DELLA CAMPANIA DOVE POTER LAVORARE

IL MANUALE PER IL CONCORSO

Accesso a concorsiuniciregionali


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 4.744 con 11 casi su 4.867 tamponi. Le tabelle

In Campania soldi a famiglie e imprese a maggio. Pensioni minime e bonus, ecco come

Pensioni minime in Campania a mille euro per 250mila persone. Soldi sul conto a fine maggio ‘in automatico’

ARTICOLI CORRELATI