‘Nel nome del Padre’, la spy story di Massimiliano Amatucci

Il volume si presenta venerdì 3 gennaio presso la Libreria del Cinema e del Teatro a Napoli. L’autore ne discute con il giallista Giovanni Canestrelli e Claudia Siano, moderati dal giornalista Pino Cotarelli, tra le letture dell’attore Lucio Allocca

Scontro tra religioni e lotta all’integralismo islamico nella spy story scritta da Massimiliano Amatucci, “In nome del Padre”, che si presenta venerdì 3 gennaio presso la Libreria del Cinema e del Teatro a Napoli. «Una originale spy story sulla guerra tra religioni dove prevalgono i sentimenti personali e la fallibilità della natura umana. Trama coinvolgente, argomenti di attualità, realismo pungente che trabocca tra le pagine di un romanzo che ambisce a trasmettere una concezione laica del bene e del male, e si staglia contro ogni forma d’integralismo», scrivono i promotori dell’evento.

‘Nel nome del Padre’, la spy story di Massimiliano Amatucci

Questo è il thriller di Massimiliano Amatucci, “In nome del Padre”, 252 pagine, 15 euro, edito da Kairòs Edizioni, che si presenta venerdì 3 gennaio 2020 alle ore 18,00 alla libreria del Cinema e del Teatro al Parco Margherita 35, Napoli. L’autore ne discute con il giallista Giovanni Canestrelli e Claudia Siano, moderati dal giornalista Pino Cotarelli, tra le letture dell’attore Lucio Allocca. L’evento è introdotto da Giovanni Musella, editore Kairòs. La missione interiore del personaggio principale è quella di salvaguardare se stesso e i propri valori. Mentre quella che gli viene affidata, e attorno alla quale ruota il romanzo, sta nel salvare una certa visione del mondo. Un racconto crudo sulle dinamiche del terrorismo concepito secondo una lettura laica nello scontro tra religioni. «In nome del Padre» equivale a «In nome di Dio», spiega l’autore. «I protagonisti di questo romanzo, pur su fronti contrapposti e con metodi diversi, combattono una cruenta battaglia ciascuno in nome del proprio Credo».

L’AUTORE. Massimiliano Amatucci nasce nel settembre del 1973 a Pomigliano D’Arco. Dopo gli studi classici al Genovesi di Napoli, si laurea in Giurisprudenza all’Università Federico II e diventa avvocato, professione che svolge tuttora. Cresciuto a Napoli, dopo un’esperienza londinese di un paio di anni, attualmente vive con la compagna a Torre Annunziata. Da sempre appassionato di letteratura, nel 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo: “L’agnello di Dio” (Watson Edizioni – Roma), dando vita ad una serie poliziesca che vede come protagonista il commissario Profumo. È del 2018 “La catena dei santi” (Romanzi Nulla Die).


Massimiliano Amatucci | IN NOME DEL PADRE | Kairós Edizioni 2019 – Collana Maigret
Pagine 252 | Prezzo € 15.00 | Kairós Edizioni – Via San Filippo 24 – 80122 Napoli 081 19708743 – email kairosedizioni@virgilio.itwww.kairosedizioni.it
Ufficio stampa: Anita Curci anitacurcicomunicazioni@gmail.com

ARTICOLI CORRELATI