‘Perna-Alighieri’ e ”Imbriani’, letture di Gianni Rodari nel centenario

In onore dei 100 anni dalla nascita dello scrittore, l’Istituto comprensivo e il Liceo Statale, hanno organizzato una staffetta di lettura lungo un percorso nel centro della città di Avellino venerdì 15 novembre dalle ore 9:30 alle 20. Il programma

Gianni Rodari celebrato ad Avellino nel centenario con una giornata di letture. L'iniziativa è dell'Istituto comprensivo 'Perna-Alighieri' e del Liceo ''Imbriani'

In onore dei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari, l’Istituto comprensivo “Perna-Alighieri”, per iniziativa del dirigente scolastico Attilio Lieto, e il Liceo Statale “P. E. Imbriani”, con il dirigente scolastico Sergio Siciliano, hanno organizzato una staffetta di lettura sui testi dello scrittore di Omegna, che si svolgerà lungo un percorso nel centro della città di Avellino venerdì 15 novembre dalle ore 9:30 alle 20:00. Protagonisti della manifestazione, intitolata “Itinerari rodariani” e patrocinata dalla Provincia, dal Comune e dalla Camera di Commercio di Avellino, saranno alcuni docenti e alunni delle classi dell’Infanzia, della Primaria e della Scuola secondaria di 1° del I. C. “Perna Alighieri” e delle classi del Liceo scientifico tradizionale e dei linguaggi della comunicazione del Liceo “P. E. Imbriani”, in un ideale legame e rapporto di continuità che porterà ad unire i vari gradi scolastici attraverso la lettura dei testi di Rodari, i cui contenuti e formule espressive si adattano a ogni età, contesto ed epoca. La staffetta di lettura su testi di Gianni Rodari, organizzata dalle docenti Clementina Piantedosi, Maria Venezia e Annalaura Zarra, sarà aperta il 13 novembre alle 11:00 dalle classi dell’Infanzia presso l’auditorium “F. Addesa” dell’I.C. “Perna- Alighieri”. Il 15 novembre il percorso inizierà alle 9:30 presso la sala ex-officina del Carcere borbonico con la classe 2D della maestra Luciamaria Bevilacqua (Scuola primaria “Perna-Alighieri”), alle 10:00 presso il Circolo della stampa con la 2C della maestra Clementina Piantedosi (Scuola primaria “Perna-Alighieri), alle 10:30 presso la sala della Accademia Real di p.zza Libertà con la 3A della maestra Ornella Moschella (Scuola primaria “Perna-Alighieri”), alle 11:00 presso la sala Grasso del Palazzo della Provincia con la 3B della maestra Annalaura Zarra (Scuola primaria “Perna-Alighieri”).

L’ingresso alla amministrazione provinciale

Il pomeriggio la staffetta riprenderà alle16:00 presso la libreria “L’angolo delle storie” con la 3B della prof.ssa La Bruna (Scuola sec. di 1° “Perna-Alighieri”), alle 16:40 presso la sala conferenza della Camera di commercio con la 3A della prof.ssa Elena Maffei (Scuola sec. di 1° “Perna-Alighieri”), alle 17:20 presso la sala Grasso del Palazzo della Provincia con la 1Bt ” della prof.ssa Paola Lionetti (Liceo statale “P. E. Imbriani), alle 18:00 presso la sala ex-officina del Carcere borbonico con la 2Bt della prof.ssa Ornella Tamborrini (Liceo statale “P. E. Imbriani”), alle 18:40 presso la sala Penta della Biblioteca provinciale con la 4Bt della prof.ssa Maria Venezia (Liceo statale “P. E. Imbriani”). Il Dirigente scolastico Attilio Lieto ha sottolineato che “la realizzazione e promozione sul territorio della manifestazione Itinerari rodariani e di altri eventi di tal tipo sono garanzia di crescita non solo per gli alunni, ma anche per la comunità cittadina, che ha la possibilità di entrare in relazione con il mondo scuola e di vivere situazioni che superano l’aspetto strettamente didattico per trasformarsi in veri e propri momenti di comunicazione culturale”. Allo stesso modo il Dirigente scolastico Sergio Siciliano ha messo in evidenza “la necessità di intessere relazioni costruttive con altri istituti della città, instaurando rapporti di continuità didattico-culturale, ma anche con le istituzioni pubbliche cittadine, in quanto, solo in questo modo, è ancora oggi possibile far sì che la scuola continui ad essere luogo di profonda formazione umana e di produzione scientifico-culturale.


LEGGI ANCHE:

La ‘Dante Alighieri’ campus scolastico di Avellino verso il cantiere. Progetto definitivo in Consiglio

 

 

ARTICOLI CORRELATI