Serino, recupera 100 randagi e programma il canile municipale

Il Sindaco Vito Pelosi annuncia il piano di fattibilità per la struttura. Nel frattempo, l'amministrazione ha ricoverato a Luogosano i cani recuperati per le strade

Il sindaco di Serino, Vito Pelosi, dal 2018 anche consigliere provinciale

A Serino il Comune recupera 100 cani randagi e annuncia la prossima a realizzazione di un canile municipale. Lo fa sapere il Sindaco Vito Pelosi in una nota. «In questi giorni non ho potuto non notare su tutto il territorio comunale un grande attivismo per quanto riguarda la questione dei cani randagi», si legge nel comunicato. «Molte segnalazioni sono pervenute anche da parte di Associazioni a cui va il nostro ringraziamento, come amministrazione comunale, per l’opera prestata», aggiunge Pelosi, che sottolinea l’impegno della sua amministrazione in questo ambito. «Su tale tematica non siamo mai stati fermi o disinteressati, così come qualcuno ha voluto sostenere tramite molteplici canali di comunicazione: il Comune di Serino ha fatto ricoverare presso il Canile di Luogosano circa 100 cani randagi per una spesa complessiva che si aggira intorno ai 40 mila euro annui». Inoltre, «si sta predisponendo uno studio di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione di un canile destinato a ospitare randagi». Appena ultimato tale studio, conclude i Sindaco di Serino, «il progetto sarà portato a conoscenza della cittadinanza e delle Associazioni interessate, con il relativo luogo in cui sarà insediato, non trascurando neanche lo strumento del project-financing per la realizzazione dello stesso».


LEGGI ANCHE: 

Randagismo ad Ariano, l’Asl riorganizza i servizi veterinari

L’Asl Avellino applica gratuitamente il microchip a cani e gatti. Ecco il calendario del camper

 

 

ARTICOLI CORRELATI