Scarichi industriali non autorizzati, due denunciati a Mirabella Eclano

Sottoposto a sequestro un piazzale di circa 40 metri quadrati, adibito a lavaggio di autovetture e le vasche interrate per la raccolta di acque reflue. Deferiti il titolare e il gestore dell’attività

Per presunti scarichi industriali non autorizzati sono stati denunciati a Mirabella Eclano titolare e gestore di un autolavaggio presso una officina meccanica.

L’accusa è di gestione illecita di rifiuti e scarico di acque industriali senza autorizzazione. È quanto sarebbe emerso dai controlli effettuati presso un autolavaggio ed un’officina meccanica di Mirabella Eclano dai Carabinieri della locale Stazione, che hanno operato in piena sinergia con i colleghi Forestali.

L’operazione è stata condotta nell’ambito di un controllo ad ampio spettro disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e finalizzato alla tutela della legalità nella sempre delicata materia ambientale.

All’esito delle verifiche è stato sottoposto a sequestro un piazzale di circa 40 metri quadrati, adibito a lavaggio di autovetture, con interrate vasche per la raccolta di acque reflue; sia il titolare che il gestore dell’attività sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

Sono state invece contestate contravvenzioni per oltre 4.300 euro a carico del titolare di un’officina meccanica per violazioni nella gestione dei rifiuti.