Abusivismo edilizio, denunce a Lauro e Mugnano del Cardinale

Nel dettaglio: realizzate in un castagneto senza le previste autorizzazioni due piste in terra battuta sottoposte a sequestro e un locale adibito a cucina e laboratorio presso una struttura ristorativa

A Lauro i Carabinieri della locale Stazione Forestale di Lauro hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino un 45enne ed una 60enne della provincia di Napoli, ritenuti responsabili di aver eseguito opere edilizie prive di autorizzazione, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Nello specifico, i Carabinieri hanno accertato che il 45enne, in una località montana del Comune di Lauro, all’interno di un castagneto di proprietà della 60enne, aveva realizzato senza le previste autorizzazioni due piste in terra battuta della lunghezza totale di 550 metri e di circa un metro e mezzo di larghezza, che venivano pertanto sottoposte a sequestro. La predetta località ricade in zona S.I.C. (Sito di Importanza Comunitaria), soggetta a vincolo paesaggistico nonché idrogeologico.

A Baiano, inoltre, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino due imprenditori ritenuti responsabili di violazioni in materia edilizia. All’esito di verifiche, condotte unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Mugnano del Cardinale, i Carabinieri hanno accertato l’abusiva realizzazione di un locale adibito a cucina/laboratorio, adiacente una struttura ristorativa. Ai predetti è stata notificata l’ordinanza comunale per il ripristino dello stato dei luoghi.