“Avellino ospiterà la prima tappa dei festeggiamenti per gli 80 anni dei Vigli del Fuoco. Per l’occasione la banda nazionale del corpo sabato 30 marzo si esibirà al Teatro Gesualdo le cui porte saranno aperte a tutti i cittadini. Un onore per l’Irpinia che farà da apripista al tour, programmato per i prossimi mesi, che toccherà diverse regioni d’Italia”. Lo dichiara il Sottosegretario Carlo Sibilia.

Il Prefetto Maria Tirone accanto al Sottosegretario al Ministero dell’Interno, Carlo Sibilia

“E’ un’emozione per me poter annunciare che i festeggiamenti dei VVF si apriranno ad Avellino – continua il Sottosegretario – . Ringrazio il prefetto Mulas e il capo dei Vigili del Fuoco D’Attilio per aver colto la proposta di iniziare proprio dal capoluogo irpino. Una scelta certamente non casuale: vogliamo, infatti, celebrare il ruolo fondamentale che il corpo dei Vigili del Fuoco ha avuto in occasione del terremoto dell’80 e le attività che questi svolgono quotidianamente per la prevenzione in una terra ad elevato rischio sismico e spesso vittima di atti incendiari ai danni delle aree boschive”.

E conclude: “Ogni tappa del programma di festeggiamenti è stata scelta tenendo in considerazione il particolare livello di rischio locale e il lavoro svolto in loco dai Vigili del Fuoco. Le successive tappe saranno il 3 aprile a L’Aquila, il 30 maggio a Modena, il 27 giugno a Viareggio, Olbia a luglio, agosto a Genova, dove la banda si esibirà sotto il ponte Morandi. Poi ancora Camerino il 26 settembre, Verona a L’Arena e infine Catania. Per questo credo che l’inserimento di Avellino nel tour per l’ottantesimo anno sia di estrema importanza e ribadisca un messaggio fondamentale: la vicinanza del nostro Governo al Sud e alle zone esposte ad un maggior rischio. Aspettiamo con grande piacere per l’evento in città il Ministro e il Sottosegretario Stefano Candiani”.


LEGGI ANCHE:

Vigili del Fuoco di Avellino, mostra alla vigilia dei 90 anni

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI