Sturno, Piscina olimpionica all’aperto.
Via ai lavori

Ci sono i fondi per ristrutturare le due piscine. Nello specifico a beneficiare di lavori di grossa portata è la vasca esterna. L'amministrazione comunale promette il massimo impegno per riaprire al pubblico delle vacanze estive in tempi celeri. Continuità in sicurezza quella garantita per la piscina interna, attualmente in funzione.

Circa 400mila euro per la ristrutturazione delle due piscine comunali a Sturno. Finanziamento concesso dall’Istituto per il Credito Sportivo. Il Comune si conferma Città dello Sport in Irpinia. Sede del Liceo Sportivo e di diverse aree attrezzate per la pratica di discipline differenti, Sturno e l’amministrazione comunale mantengono fede alla loro  vocazione.

Soddisfazione per la giunta comunale. Il primo cittadino, Vito  Di Leo dichiara: “è un grande risultato e siamo entusiasti. La piscina di cui disponiamo all’aperto, da un pò di tempo è chiusa agli utenti perchè necessita di lavori. Questo francamente ci dispiaceva molto. Abbiamo spinto molto per riuscire a dotarci di quanto necessario per rimettere tutto in sesto. La piscina ‘interna’ è semi olimpionica. Funziona benissimo e conta oltre 400 abbonamenti mensili. Faremo i lavori necessari di ristrutturazione per entrambe. Quella che però necessita in modo particolare è quella esterna. Siamo un riferimento per l’intero bacino nella pratica di molti sport soprattutto per il nuoto. Quindi per noi è un risultato importante che si rendeva necessario”.

Oltre 30 anni di vita per le due vasche. La piscina attualmente in funzione, dove sono attivi corsi di nuoto per tutte le età, è censita con cinque stelle. Pulizia degli ambienti, professionalità del personale  e supervisione scrupolosa dell’amministrazione comunale. Sturno negli anni si è confermato attrattivo proprio per il nuoto.

Sede storica ospitante il ritiro dell’Avellino Calcio, l’attenzione per il contributo che lo sport può dare alla salute da queste parti è sempre stata molto alta. Il tutto ha poi trovato sintesi ed espressione massima nel Liceo ad indirizzo sportivo, “creatura” fortemente seguita e voluta da Franco Di Cecilia, attualmente consigliere provinciale.

“Stiamo procedendo con le procedure di gara e contiamo appaltare quanto prima – prosegue il sindaco – potremmo dare immediatezza ai lavori ma gli adempimenti di assegnazione sono necessari. Ad ogni modo la nostra ambizione è riuscire a restituire all’utenza la piscina all’aperto per la prossima stagione estiva. Ce la metteremo tutta”.