Comune di Contrada: 9 consiglieri dimissionari. Amministrazione Del Gaizo al capolinea

La decisione dei civici rappresentanti è stata assunta a seguito dei contrasti sorti con il sindaco, in merito all'iter seguito per il Piano urbanistico.

L’amministrazione comunale di Contrada, guidata dal sindaco Filomena Del Gaizo, è giunta al capolinea. Nove consiglieri su dodici hanno presentato le dimissioni, determinando lo scioglimento dell’assemblea municipale. Qualche settimana addietro si era già registrato il passo indietro del vicesindaco, Michelino Oliviero, e dell’assessore, Nicola Capriolo, in polemica con le scelte compiute dal primo cittadino per il Piano urbanistico comunale.      (Leggi l’articolo)

Oggi, invece, la decisione dei civici rappresentanti, che nel documento protocollato in segreteria comunale, hanno espresso le proprie motivazioni : «I sottoscritti consiglieri rassegnano le dimissioni non condividendo le scelte di indirizzo politico-amministrativo, lesive, a loro parere, di diritti e di interessi dell’intera comunità, adottate in tempi recentissimi, in maniera unilaterale ed autoritaria dal sindaco, Filomena Del Gaizo».

«E’ negli auspici di tutti i sottoscrittori – prosegue la comunicazione – che questo atto, sofferto e meditato, ma oramai ineludibile, possa contribuire a pacificare la comunità e a restituire ai cittadini la fiducia nei loro rappresentanti».

Nei prossimi giorni la nomina, da parte della Prefettura, del commissario dell’ente. I cittadini di Contrada saranno, dunque, chiamati alle urne in primavera per il rinnovo dell’amministrazione.