Asl, a Monteforte Irpino da oggi lo screening uditivo neonatale

Presso il Centro di Audiologia diretto da Giuseppe Santucci, un servizio fondamentale per la diagnosi precoce dei deficit uditivi infantili che possono portare a disturbi del linguaggio

Sarà attivo da oggi, 7 gennaio 2019 presso il Centro di Audiologia del Distretto di Monteforte Irpino diretto da Giuseppe Santucci, lo screening uditivo neonatale di II livello.

Si tratta di uno strumento fondamentale per la diagnosi precoce dei deficit uditivi infantili. A Monteforte si sviluppa un servizio di interesse e riferimento regionale.

I neonati saeanno sottoposti qui ad indagini audiologiche complete ed approfondite in grado di selezionare i casi patologici. L’obiettivi è individuare i portatori di deficit uditivi gravi o profondi in tempo per non compromettere lo sviluppo del linguaggio. Una volta fatta la diagnosi si potrà intervenire con una adeguata riabilitazione.

Presso il Centro di Il livello, individuato dall’Asl di Avellino, in ottemperanza al Piano Regionale di Prevenzione, unico a livello territoriale, afferiranno tutti i neonati del capoluogo irpino e della sua provincia, con sospetto di sordità rilevato ai punti nascita con apparecchiature come le otoemissioni acustiche (centri di I livello).

Gli uffici avellinesi dell’Asl, in via degli Imbimbo

In questa sede, a partire dai due mesi di vita, i neonati saranno sottoposti ad indagini audiologiche più complete ed approfondite in grado di selezionare i casi patologici, in particolare i portatori di deficit uditivi gravi o profondi in grado di compromettere lo sviluppo del linguaggio se non individuati tempestivamente e riabililitati.

Il Centro di Audiologia del Distretto di Monteforte, che già da anni si occupa di tutta l’Audiologia Clinico-Diagnostica, della Vestibologia, della Foniatria, con gli screening uditivi neonati, ottimizza l’offerta prestazionale attestandosi come eccellenza territoriale.