Ariano Irpino. L’Arte del Presepe Vivente il 12 e 13 gennaio

Rinviata al prossimo fine settimana la rappresentazione della Natività presso borgo Sambuco. Impegnate circa 150 persone e tutte le parrocchie del tricolle. L'evento è patrocinato dal Comune di Ariano Irpino.

Sebbene sia concesso un raggio di sole, le previsioni meteorologiche per le prossime ore non sono rassicuranti. L’Ufita esce appena in queste ore dalla morsa del freddo e dal manto di neve. Il Presepe vivente di Ariano Irpino viene rinviato al prossimo fine settimana, al 12 e 13 gennaio. La rappresentazione è organizzata dalla Pro Loco I Normanni con la collaborazione attiva delle parrocchie e delle associazioni del territorio. Terza edizione per un appuntamento di sicuro successo. La location prescelta è borgo Sambuco. Il sipario si apre alle 18.00 e si sviluppa fino alle 21.30 circa. A coordinare le varie scene Giancarlo Sicuranza presidente dell’Associazione de Le Sante Spine .

“Centocinquanta persone coinvolte per la terza edizione – dichiara il presidente della Pro Loco Remo Pernacchia – veniamo da un mese di lavoro e le scorse edizioni sono andate molto bene. Ovviamente ci impegnamo per offrire un servizio. Abbiamo il patrocinio del Comune e una lotteria pensata per i bambini. Questo ci permette di coprire le spese vive”

Scorci di storia antica, fulcro del Credo Cristiano, il Presepe Vivente di Ariano Irpino viene realizzato con maestria e rappresenta un riferimento per il turismo da periodo natalizio dell’intero bacino.