Allarme furti a Gesualdo. Rafforzata la vigilanza delle strade

A seguito di ripetuti furti nel borgo, domenica ci sarà assemblea popolare per "Il controllo del vicinato". Il sindaco Pesiri ha scritto al Prefetto per chiedere maggiori forze dell'ordine sul territorio.

Lettera al Prefetto da parte del sindaco di Gesualdo Edgardo Pesiri. Dopo il contatto con il Questore di Avellino e dopo aver allertato la popolazione a vigilare nei limiti del possibile, il primo cittadino si è rivolto alla Dottoressa Maria Tirone.

“In considerazione degli svariati furti verificatesi particolarmente sul territorio di questo Comune – scrive il sindaco Pesiri – evidenzio la preoccupazione di tutta la comunità locale e chiedo una maggiore presenza di forze dell’ordine sul territorio, al fine di rafforzare la tutela della proprietà privata e salvaguardare la incolumità dei cittadini”.

Furti che si sono verificati nei giorni scorsi al ritmo di tre al giorno anche nelle ore diurne o durante la cena. Una situazione raccapricciante che ha messo in agitazione tutta la cittadina.

Domenica assemblea popolare per “Il controllo del vicinato” alle ore 17.30. Tra le ipotesi al vaglio l’istituzione di ronde sia durante il giorno che la notte. Senza dubbio ognuno è chiamato a stare all’erta e a segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine ogni fattore individuato come “sospetto”. Dai rumori insoliti al giusto filtro di tutti i contatti “in entrata” presso le proprie dimore.

La vita di comunità dei piccoli borghi, dove la recettività e la fiducia cieca, portano a non assumere un comportamento guardingo. Purtroppo occorre invertire modo di essere. Farsi sospettosi. A volte bastano piccoli accorgimenti per evitare che sconosciuti si impadroniscano di un appartamento. L’assemblea servirà ad informare ma anche a capire insieme ai cittadini quali misure prendere.

L’attenzione rimane alta. Le forze dell’ordine stanno lavorando incessantemente sul territorio.