Ferrovia, l’elettrificazione corre spedita sull’asse Avellino-Salerno

Si rispetta il cronoprogramma fissato nel Patto tra la Regione e il Governo siglato nel 2016 tra il Governatore Vincenzo De Luca e l'allora Premier Matteo Renzi

I lavori di elettrificazione della tratta ferroviaria Salerno-Avellino-Benevento procedono a ritmo serrato. Entro il 2020 la linea consentirà l’accesso diretto di Avellino e delle zone interne della Campania al campus universitario di Fisciano, ma anche all’alta capacità di Afragola, attraverso lo snodo Salerno- Codola.

Il progetto di elettrificazione, velocizzazione e ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria esistente della linea Salerno- Mercato S.S.-Avellino- Benevento e della tratta Mercato S.S. – Codola- Sarno, è finanziato dal Cipe con delibera n. 26 del 2016 a valere sulle risorse stanziate nell’ambito del patto per lo sviluppo della Regione Campania. In particolare si registrano risultati importanti sulla linea Salerno-Avellino, e lavori al km 71+617 della Avellino- Mercato San Severino. Sono stati quasi completati invece i lavori al sottovia della linea.

La tabella relativa ai lavori di elettrificazione del collegamento ferroviario tra Avellino e Salerno

Se il programma concordato da Regione Campania e Governo nel 2016 non sembra scontare ritardi, toccherà invece alle amministrazioni locali farsi trovare pronte all’appuntamento. In particolare gli amministratori irpini guardano con interesse ai lavori di ripristino e ammodernamento con materiale rotabile per l’alta velocità al raccordo ferroviario che collega Codola a Sarno.

Si tratta di una via breve, ma fondamentale per collegare la linea Salerno-Fisciano-Avellino- Benevento con l’alta velocità di Salerno e l’agro nocerino-sarnese, quindi con Acerra, dove sorge la stazione di alta velocità inaugurata un anno fa dal Governatore Vincenzo De Luca. La manovra sul raccordo ha consentito con un impegno ‘minimo’ di riammagliare Salerno all’agro-nocerino-sarnese e coprire tutta la conurbazione dell’interland salernitano e raggiungere l’università.

L’elettrificazione renderà facilmente accessibile il campus universitario di Fisciano. Si realizzerà il cosiddetto ‘people mover’, fra l’Università di Salerno e la stazione di Fisciano, che interseca la linea Salerno-Avellino. Si tratta di una funicolare che dal Campus universitario scende a valle e aggancia il collegamento ferroviario. L’opera sarà realizzata da Acamir.