Lavori di pubblica utilità riservati a ex percettori di ammortizzatori sociali

ARIANO IRPINO. Il Comune fa precisazioni sull'Avviso: Possono accedere solo coloro che hanno percepito tale forma di sostegno, dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2017, ed attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito

Il Comune di Ariano interviene per fornire chiarimenti sull’Avviso pubblicato per selezionare soggetti da avviare ai Servizi di Pubblica Utilità.

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, in riferimento all’Avviso pubblicato lo scorso 27 settembre e in scadenza il prossimo 22 ottobre 2018, per il finanziamento delle Misure di Politica Attiva di cui al Decreto Dirigenziale della Giunta Regionale della Campania, precisa quanto segue:

possono presentare domanda al Comune di Ariano Irpino, fermo restando i requisiti di residenza o domicilio in Regione Campania e di iscrizione al competente Centro per l’Impiego, i lavoratori ex percettori di ammortizzatori sociali che hanno percepito tale forma di sostegno, dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2017, ed attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito.
Pertanto:
chi ha percepito suddette indennità prima del 1° gennaio 2014, non può presentare la domanda;
chi ha percepito suddette indennità dopo il 31 dicembre 2017, non può presentare la domanda.

Si precisa altresì, a titolo puramente esemplificativo ma non esaustivo, che “ex percettori di ammortizzatori sociali”, sono coloro che hanno beneficiato delle seguenti indennità: disoccupazione, cassa integrazione, assegno sociale di disoccupazione, ASpI, Mini ASpI, NASpI, indennità di disoccupazione per i collaboratori coordinati e continuativi, disoccupazione agricola, mobilità, mobilità in deroga per lavoratori con mobilità ordinaria scaduta nell’anno 2016 – Regione Campania.

In assenza del possesso dei suddetti requisiti previsti dal bando, le domande pervenute non saranno prese in considerazione.