Comune di Avellino: via libera al laboratorio di progettazione per la Dante Alighieri

Stamattina è stata firmata la convenzione con il V Circolo e l'Istituto Perna per un percorso partecipato per la realizzazione del campus scolastico, che dovrebbe essere costruito in due anni.

«La nuova scuola sarà realizzata anche grazie ai suggerimenti dei docenti e degli studenti. Questa mattina ho visto negli occhi dei discenti un entusiasmo meraviglioso e contagioso che ci sprona a fare sempre meglio». Il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi, ha salutato così la nascita del Laboratorio di progettazione partecipata del Campus scolastico “Dante Alighieri”, per il quale è stata sottoscritta a Palazzo di Città la convenzione con l’Istituto Comprensivo “Perna-Dante Alighieri” e l’Istituto Comprensivo “V Circolo Didattico Giovanni Palatucci”.

Alla cerimonia erano presenti anche il vicesindaco Nando Picariello, gli assessori ai Lavori Pubblici e alle Politiche Culturali, rispettivamente Rita Sciscio e Michela Mancusi e le dirigenti scolastiche del V Circolo, Angela Tucci, e del Perna, Annamaria La Bruna, oltre ad una rappresentanza degli studenti.

«Il Laboratorio –ha proseguito il primo cittadino – sarà un esercizio di democrazia diretta molto utile che, spero, possa servire anche a ricucire i rapporti tra amministratori e amministrati. La partecipazione alla vita della città è il faro che ispira la nostra amministrazione. Se poi la condivisione coinvolge scuole e studenti, siamo doppiamente soddisfatti. Inizia un percorso virtuoso che non terminerà. E’ soltanto il primo tassello di un processo che vedrà in campo giovani e meno giovani. Sarà un modello che applicheremo in diversi settori».

Il sindaco ha poi ricordato che l’iniziativa viene da lontano ed è stata avviata dalla precedente amministrazione,

Le attività del Laboratorio di progettazione partecipata si svolgeranno principalmente presso le due sedi che attualmente ospitano l’Istituto comprensivo “Perna – Dante Alighieri”: quello di Valle e l’Istituto “Leonardo da Vinci. Specifiche attività saranno realizzate presso gli uffici del Comune di Avellino. Il progetto vede la collaborazione del Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università di Salerno, che fornirà una consulenza scientifica e tecnica per la definizione di spazi scolastici accessibili a tutti ed in particolare a bambini e ragazzi autistici, a chi ha problemi motori e sensoriali o deficit cognitivi.

Al di là dei laboratori saranno organizzati anche un concorso di idee, denominato “La scuola che vorrei …” , e la compilazione di questionari, che porteranno alla definizione del progetto esecutivo del Campus scolastico “Dante Alighieri”.

«E’ la prima esperienza – ha sostenuto l’assessore Sciscio –  di architettura partecipata. Una strada che adotteremo anche per la modifica del Piano Urbanistico comunale».

A realizzare materialmente il progetto sarà lo studio Rossiprodi Associati Srl di Firenze, vincitore della gare pubblica.

A proposito dei tempi di realizzazione dell’opera, la delegata ai Lavori pubblici ha dichiarato che in due anni dovrebbe essere consegnata.