Soffoca la sorella e ferisce l’altro fratello

Lite fra fratello e sorella sfociato in omicidio nel quartiere san Tommaso di Avellino. Colpito con arma da taglio un secondo fratello, trasferito al Moscati.

E’ stata trovata cadavere una donna di 78 anni nel quartiere San Tommaso di Avellino. E’ stata soffocata con un cuscino da suo fratello, un uomo di 70 anni che probabilmente viveva con lei nell’appartamento al piano terra del quartiere.

Sopraggiunto sul posto un secondo fratello della vittima intorno alle 7.00 di questa mattina, è stato aggredito e ferito con colpi di arma da taglio, ed è stato prontamente trasferito all’ospedale Moscati di Avellino. L’uomo non è in pericolo di vita ed è pronto a collaborare con gli inquirenti per fare luce sull’accaduto.

In questo momento la scientifica del Comando dei Carabinieri di Avellino sta effettuando i rilievi, e si attende di sapere se il medico legale disporrà l’autopsia sul corpo per avere conferma scientifica sulle cause del decesso.

L’allarme è stato dato da un carabiniere del quartiere, conoscente del secondo fratello, che prima di fare ingresso nell’appartamento ha pensato di contattarlo. Resta da chiarire se il secondo fratello della donna sia sopraggiunto sul luogo casualmente o allertato dalla vittima stessa. Resta da chiarire la dinamica dei fatti. Al momento non è dato sapere se l’omicidio sia avvenuto a seguito di una lite e se c’è stata colluttazione, oppure se la donna sia stata uccisa durante il sonno. Resta da chiarire il perchè sia stato aggredito anche il secondo fratello sopraggiunto in un secondo momento e le motivazioni di base del raptus omicida.

I vicini di casa e l’intero quartiere manifestano incredulità rispetto all’accaduto. Al momento le forze dell’ordine tengono riservate le generalità della vittima come dei fratelli coinvolti.

In aggiornamento